CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

FEDERICO FELLINILa magia di Federico Fellini ha invaso New York, che finalmente ha potuto
celebrare il centenario della sua nascita, seppure con un anno di ritardo, dovuto
alla pandemia. Cinecittà ha inaugurato al - Una retrospettiva al MoMA di New York


FEDERICO FELLINILa magia di Federico Fellini ha invaso New York, che finalmente ha potuto celebrare il centenario della sua nascita, seppure con un anno di ritardo, dovuto alla pandemia.  Cinecittà ha inaugurato al  - Una retrospettiva al MoMA di New York
La magia di Federico Fellini ha invaso New York, che finalmente ha potuto celebrare il centenario della sua nascita, seppure con un anno di ritardo, dovuto alla pandemia.

Cinecittà ha inaugurato al Museum of Modern Art di New York l’attesissima retrospettiva completa dei suoi film, per la prima volta interamente restaurati in 4k, in collaborazione con la Cineteca di Bologna e CSC - Cineteca Nazionale.

Paolo Sorrentino, giunto nuovamente in America per sostenere la corsa agli Oscar del suo ultimo film E’ stata la mano di Dio, ha introdotto “La Strada”, da lui descritto come “uno dei film più malinconici di Fellini, l’autore che, più di ogni altro, ha saputo descrivere l’inadeguatezza dell’uomo di fronte alla vita, il più grande regista di tutti i tempi, al quale sono spesso stato avvicinato, con mio imbarazzo, ritenendolo inavvicinabile per chiunque. Nessuno è mai stato o sarà come lui”.

Il restauro de “La Strada”, realizzato interamente nei laboratori di Cinecittà, è stato il grande protagonista della serata. Per la prima volta in decenni, è stato possibile lavorare dal negativo originale del film, grazie alla disponibilità della Filmauro e di Aurelio De Laurentiis. Un dono speciale riservato al MoMA, che da anni ospita omaggi ai grandi protagonisti del nostro cinema: Pasolini, Antonioni, Bertolucci, senza tralasciare le voci più contemporanee come Paolo Virzì, Ferzan Ozpetek e le sorelle Rohrwacher.

Parte del programma ‘Fellini 100’, per le celebrazioni per il centenario del genio riminese, la retrospettiva è coordinata da Paola Ruggiero e Camilla Cormanni per Cinecittà e ha viaggiato nelle più prestigiose istituzioni cinematografiche del mondo. Tutte le pellicole sono state restaurate digitalmente in 4K da Cinecittà, Cineteca di Bologna, e Cineteca Nazionale.

La retrospettiva del MoMA sarà aperta la pubblico fino al 12 gennaio 2022

03/12/2021, 11:43