I Viaggi Di Roby

DIARIO GIAPPONESE - In onda su Explorer HD Channel


DIARIO GIAPPONESE - In onda su Explorer HD Channel
Foto di Alessandro Rocca
Il Giappone è protagonista su Explorer HD Channel, il nuovo canale, visibile su SKY canale 176, grazie alla serie documentaria italiana "Diario Giapponese", in sei puntate da 26 minuti firmata da Davide Demichelis e Alessandro Rocca, prodotta dal Gruppo Icaro e in onda durante la seconda metà di gennaio 2022. La serie è stata realizzata con il coordinamento di Yuko Fujimoto e con la collaborazione di CBC Television Co., la prima emittente commerciale giapponese.

Al centro, spirito di avventura, senso del dovere e attenzione alla dimensione spirituale. Dal pescatore, alla sacerdotessa, dai giovani lottatori di sumo, alla prima guida donna sulle montagne sacre, fino al maestro del tè: donne e uomini che guardano al futuro, forti del radicamento nei riti del passato. Su tutto le apparenti grandi contraddizioni del Giappone: dal silenzio dei monti sacri alla vita frenetica di Tokyo. Così tecnologico eppure così tradizionale. Il Paese del Sol Levante ha sviluppato una delle economie più evolute del pianeta, senza perdere il legame con le antiche tradizioni. “Diario giapponese” ne racconta le radici, con un viaggio nella ritualità che domina i gesti e la vita quotidiana.

Un racconto che parte dal tempio Zenkoji di Nagano, dove chiunque voglia pregare trova ospitalità fra i monaci buddisti, che tutte le mattine all’alba pregano con canti, suoni di tamburi e la bonsho, la grande campana. Qui prende spunto un viaggio, dal bianco dei campi di soba al verde delle coltivazioni di wasabi, altro ingrediente caratteristico della cucina giapponese. Quindi, la cerimonia del tè, condensato di tradizione e cultura zen che si tramanda da cinque secoli. Armonia, rispetto, purezza, tranquillità sono i principi che guidano il maestro e il suo ospite nella cerimonia, che ambisce a purificare le anime dei partecipanti. Una puntata è dedicata al monte Tateyama – la Montagna Incantata - una delle tre vette sacre del Giappone, che, dall’alto dei suoi 3015 metri, domina gli spiriti dei defunti. Ma anche il riso, l’alimento base della cucina giapponese, “cibo degli dei”, che dà origine al sakè, “il nettare degli dei”, che si trova anche in tutti i templi shintoisti del Giappone. Il collegamento con il dojo, il cerchio sacro in cui si svolge il combattimento dei lottatori di sumo. Grande spazio quindi alla cucina, fra tradizione e innovazione, in continua evoluzione, attraverso il racconto del viaggio che parte da Kanazawa, dove Matteo e Silvia hanno deciso di vivere e aprire il loro ristorante di cucina fusion, a chilometro zero, passando per i profumi di Tokyo e i suoi antichi vicoli.

21/01/2022, 15:41