Streeen.org
I Viaggi Di Roby

TAORMINA FILM FEST 68 - In anteprima "Qualcosa brucia ancora"


TAORMINA FILM FEST 68 - In anteprima
Dopo mesi di indiscrezioni, curiosita e voci di corridoio adesso è ufficiale: l’attessissimo documentraio biografico sulla figura del cantatuore Mario Venuti dal titolo “Qualcosa brucia ancora”, del pluripremiato regista indipendente di fama internazionale Daniele Gangemi e prodotto da Claudio Bucci per Toed Film in collaborazione con MICROCLIMA, PUTOEACAPO e LA SICILIA, sarà presentato in Anteprima Mondiale (“World Premiere”), come Evento Speciale, martedì 28 giugno alle 15.00 presso il Palazzo dei Crongressi all’interno del prestigioso ed autorevole 68º Taormina Film Fest.

Una tappa fondamentale nel percorso artistico e professionale del regista catanese classe ‘80, reduce dai tanti successi in giro per i festival di tutto il pianeta, che già nel 2009, a soli 28 anni, con il lungometraggio d’esordio “Una notte blu cobalto” aveva stupito il mondo grazie all’invito ufficiale in concorso al 42° Worldfest International Independent Film Festival di Houston (il più antico festival cinematografico indipendente al mondo, noto per avere scoperto negli anni maestri come Steven Spielberg, George Lucas, Ang Lee, Ridley Scott, Robert Rodriguez, i Fratelli Coen, Spike Lee, Oliver Stone e David Lynch) per presentare in Anteprima Mondiale la sua opera prima, ottenendo il prestigioso premio per la “Miglior opera prima” e la consacrazione come talento ed autore di spicco della scena indie del cinema internzionale. 

"Qualcosa brucia ancora" oggi, come uno dei brani di maggiore successo del noto ed apprezato artista Mario Venuti, vuole essere l'occasione cinematografica per ripercorrere la storia di uno dei più importanti cantautori siciliani contemporanei, dai primi ricordi, quando era ancora un bambino, ai primi esordi nel mondo della musica in una Catania ancora misteriosa ed underground, passando per l'esperienza decennale ed unica con i Denovo in giro per l'Italia, per poi arrivare alla straordinaria ed irripetibile carriera come solista. Un vero e prorpio “viaggio” tra i ricordi e la storia, con aneddoti e riflessioni affettuose e toccanti che conivolgeranno anche figure di spicco della scena musciale italiana come Franco Battiato, Piero Pelù, Ghigo Renzulli, Francesco Virlinzi, Carmen Consoli e molti altri.

26/06/2022, 07:42