Streeen.org
I Viaggi Di Roby

INVENTA UN FILM 2022 - Tutti i premi


INVENTA UN FILM 2022 - Tutti i premi
Si è conclusa la 24 esima edizione di Inventa un Film, che ha animato Lenola, in provincia di Latina, dal 3 al 7 agosto, il festival, ideato e diretto da Ermete Labbadia che quest’anno ha visto una sezione dedicata ai cortometraggi a tematica ambientale che si sono aggiunti all’ampia selezione dei cortometraggi.
Nella giuria lungometraggi nomi di spicco come: Salvatore De Mola, Enrico Magrelli, Dario Gorini e Simone Isola. Per la giuria cortometraggi ci sono stati tra gli altri Alessandro Celli, Ester Pantano, Liliana Fiorelli, Mariasole di Maio, Alessandra Masi, Angela Curri, Azzurra Martino e Antinea Radomska.
Tra le categorie principali la sezione “Oro invisibile” composta da sei lungometraggi e pensata per dare visibilità ai film italiani non adeguatamente distribuiti nelle sale.

Per la Sezione Cortometraggi Autori Italiani, il primo premio va a “Le buone maniere” di Valerio Vestoso che vince anche il premio per la Miglior sceneggiatura e il premio Miglior attore a Giovanni Esposito.
Il secondo Premio va a “Big” di Daniele Pini che si aggiudica anche il premio Miglior fotografia a Sandro Chessa, il premio Migliore attrice a Rita Abela e il premio Miglior scenografia.
Terzo Premio: “Chiusi alla luce” di Nicola Piovesan che vince anche il premio Miglior costumista a Maria Carmela Di Tomaso e a Leone Frisa. Chiusi alla luce vince anche il premio del Pubblico.

La Miglior regia va a Federico Russotto per “L’avversario” che vince anche il premio Miglior fotografia a Sebastian Bonolis.
Il Miglior attore va a Lorenzo Aloi per “Notte romana” di Valerio Ferrara. Il premio Migliore attrice va a Antonia Truppo per “Destinata coniugi Lo Giglio” di Nicola Prosatore. Il premio al Miglior montaggio va a Federico Demattè per “Inchei” che vince anche il premio alla Miglior colonna sonora a Tommaso Lapiana. Il premio Anteprima va a “Unica” di Alessandro Marzullo.
Il premio Messaggio importante va a inCONTROtempo di Manuel Amicucci. Il Premio Giuria Giovani va a Venti minuti di Daniele Esposito.
Una Menzione speciale a “L’uomo materasso” di Fulvio Risuleo. Il Premio Voci del territorio è andato a “Volevo essere Gassman” di Cristian Scardigno. Il Premio Migrantes Siproimi Sai Comune di Lenola a “Ospite” di Chiara Rapisarda. Il Premio Cinemigrare a “Il canto di Blessing” di Vincenzo Caricari.

SEZIONE LUNGOMETRAGGI "ORO INVISIBILE"
La giuria della sezione lungometraggi, composta da Simone Isola, Dario Gorini, Salvatore De Mola e Enrico Magrelli ha assegnato i seguenti premi:
Il Primo premio a “Il caso Braibanti” di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese, il premio Miglior regia a “Governance – Il prezzo del potere” di Michael Zampino che vince anche il premio Miglior sceneggiatura. Il Miglior documentario a “65 rose” di Davide Del Mare. Il premio Giampaolo Rugo a Heidrun Schleef per “Governance – Il prezzo del potere” di Michael Zampino.
Il premio Miglior attore a Francesco Di Leva per “Un mondo in più” di Luigi Pane, Miglior attore: anche Massimo Popolizio per “Governance – Il prezzo del potere” di Michael Zampino.
Il premio Miglior attrice va a Cristina Parku per “L’afide e la formica” di Mario Vitale e a Denise Capezza per “Un mondo in più” di Luigi Pane.

Premio della Critica SNCCI:
il premio del pubblico a “Un mondo in più” di Luigi Pane. Il premio Miglior fotografia a Corrado Serri per “L’afide e la formica” di Mario Vitale. Miglior montaggio a Francesco Panetta per “Un mondo in più” di Luigi Pane. Miglior colonna sonora a Pivio e Aldo De Scalzi per “Il caso Braibanti” di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese.
Premio Messaggio importante: “65 rose” di Davide Del Mare, Menzione speciale: “Se dicessimo la verità” di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano.

SEZIONE ANIMAZIONE INTERNAZIONALE (ANIMATION SECTION)
Primo premio a Yallah di Nayla Nassar, Edouard Pitula, Renaud de Saint Albin, Cécile Adant, Anaïs Sassatelli, Candice Behague. Secondo premio a La cattiva novella di Fulvio Risuleo
Terzo premio a larmes de la Seine di Yanis Belaid, Eliott Benard, Nicolas Mayeur, Etienne Moulin, Hadrien Pinot, Lisa Vicente, Philippine Singer, Alice Letailleur. Terzo premio a Loop di Pablo Polledri.
Per la sezione MINIDOC il Primo premio va a “L’asino che vola” di Marco Piantoni.

Per i VIDEOCLIP il primo Premio: “Lezione a memoria” di Edo Tagliavini - Devocka. Il secondo Premio a “Balkanika” di Lu Pulici – Guappecartò. Il terzo Premio a “Peggio di niente” di Marco Pellegrino – Ministri.

SEZIONE A TEMA: AMBIENTE
Il Primo Premio va a “Uno dopo l’altro” di Valerio Gnesini il Secondo premio a “Life cycle” di Adriana Perra e il Terzo premio a “This is fine” di Gianmarco Nepa.

Per la SEZIONE SCUOLE
Il Primo premio a “Il volto a metà” dell’ IIS Galilei Pacinotti Pisa, Simone Pecori. Il Secondo Premio a “Il giusto accordo” di Arcimovie, Collettivo Super 8, Giovanni Bellotti e il terzo Premio: “Chivè – Fratello” del Liceo Classico Ugo Foscolo Albano Laziale RM, Luca Piermarteri.

LA FINESTRA SOCIALE
Il Primo premio va a “L’uomo lupo” di Andrea Bocchetti, il secondo Premio va a “Il clown” di Giuseppe Di Gangi e il terzo Premio va a “Una diversa prospettiva” di Michele Conidi

PREMIO FESTIVAL ITALIANO ORIGINALITA' E INNOVAZIONE
Assegnato a festival cinematografici italiani di cinema ritenuti particolarmente originali per la loro struttura oppure per aver introdotto nell’ultimo anno idee o sezioni particolarmente innovative. Festival premiati nell’edizione 2022: a Giffoni Film Festival e al Festival internazionale della cinematografia sociale Tulipani di Seta Nera. Al Premio Solinas, al Not Film Fest e al Premio Cinema Giovane e Festival delle Opere Prime.

PREMI SPECIALI
“Sei premi in cerca d’autore” Categoria Cinema (Autore dell’anno) a Alessandro Celli e a Piero Messina. “Sei premi in cerca d’autore” Artista del Sud Lazio distintosi in campo artistico a livello nazionale e/o internazionale a Gianmarco Carroccia. Il Premio Cinema è donna a Laura Curreli, a Alessandra Masi e a Mariasole Di Maio.

4° CONCORSO LETTERARIO TRE COLORI
SEZIONE POESIE - BLU
Per la sezione Poesie (BLU) del quarto concorso letterario Tre Colori la giuria composta da Rodolfo Vettorello, Quintino Di Marco, Simone Nardone, Adriana Capuano, Marianna Porcaro, Anna Rita Murano ha assegnato i seguenti premi:
il Primo premio a “Vieni a cercarmi dentro una fessura” di Monia Casadei, il secondo Premio: “S’io fossi foco (ovver della Cecchina)” di Paola Cimmino. Il terzo Premio a “Leggerti, vita” di Elisabetta Liberatore. Il Quarto Premio a “Il pensiero delle pietre” di Veruska Vertuani, il Quinto Premio a “Non dirmi dell’inverno” di Franco Fiorini.
Menzioni speciali per “Avremo” di Valeria D'Amico, “Blu” di Antonio Luca Torchia, “Er busilli de l'incontrario” di Luciano Gentiletti, “Na piuma” di Ernesto Pietrella, “Siamo anime di carta nell'abisso” di Vittorio Di Ruocco, “Un fiocco misero di polvere” di Flavio Provini, “Un frammento di cielo” di Pierangela Fieri-

SEZIONE SCENEGGIATURE - ROSSO
Per la sezione Sceneggiature (ROSSO) del quarto concorso letterario Tre Colori la giuria composta da Mauro Caporiccio, Mauro John Capece, Marianna Porcaro, Alfredo Mazzara, Francesco Perciballi ha assegnato i seguenti premi:
il Primo Premio a “Angelo” di Stefano Rovetto. Il secondo Premio va a “La vita che mi diedi” di Alessandra Cataleta e Irene Russo. Il terzo premio va a “Abracadabra” di Manuela Tempesta. Il Quarto premio va a “L’incoscienza di Zeman” di Giuseppe Rasi e Matteo Madafferri. Il Quinto premio va a “Dall’altra parte” di Federico Brugia e Gabriele Macchiarella. Il Premio Tixter va a “Santi in Paradiso” di Andrea Cantafio.
Menzioni speciali per “Ape Regina” di Alessandro Padovani, “Dimendicanti” di Gianmarco Blemmi, “I cinque minuti più lunghi della mia vita” di Luigi Menna, “La grannimprisa” di Stefano Grossi, “La sposa” di Nicoletta Manetti, “L'amore ipermetrope” di Antonio Firmani, “Santi in Paradiso” di Andrea Cantafio, “Una favolosa avventura” di Micol Pallucca.

SEZIONE NARRATIVA BREVE - BIANCO
Per la sezione narrativa breve (Bianco) del quarto concorso letterario Tre Colori la giuria composta da Adriana Capuano, Anna Rita Murano, Donatella Rampado, Marianna Porcaro ha assegnato i seguenti premi: il Primo premio va a “Stesso sangue” di Maurizio Lozzi. Il secondo premio va a“Avrei voluto” di Emilia Testa. Il Terzo premio va a “Gli orizzonti perduti” di Isabella Gabusi. Il Quarto premio va a “Quando gli orologi segnano le sei” di Giada Domeniconi. Il Quinto premio va a “Una piccolissima crepa” di Francesca Berti e il Quinto premio a “La verità è fragile” di Marilina Giaquinta.
Menzioni speciali per “Il mare che ho dentro” di Rosalba Volpe, “L'affrancamento di Tancredi Poderoso” di Luigi Lazzaro, “L'uomo della sabbia” di Luigi Brasili, “Oltre il cancello” di Diana Sganappa e“Vetro e caffè” di Laura Daniele.

Tra gli enti e attività che sostengono il festival Inventa un Film, fondato e diretto da Ermete Labbadia, ci sono la Regione Lazio Assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili, l’Amministrazione Comunale di Lenola, il SIPROIMI del Comune di Lenola e la piattaforma Tixter.
Inventa un Film Lenola è un festival Associato AFIC (Associazione Festival Italiani di Cinema). È associato FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub). Tra i premi della sezione lungometraggi del festival anche il Premio della Critica SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani) assegnato da una giuria formata da tre critici cinematografici SNCCI in base al protocollo siglato tra SNCCI e AFIC. Il festival ha il patrocinio morale del Nuovo IMAIE e il patrocinio di promozione culturale etica di Assosinderesi.

08/08/2022, 10:21