Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!X

PIANO PIANO - Il mondo dalla finestra


Anna quasi adolescente nel 1987. La finestra della sua stanza affaccia sul cortile di un palazzo-castello in mezzo a un bellissimo nulla che sta per trasformarsi in una nuova epoca. Con Dominique Donnarumma, Giuseppe Pirozzi, Antonia Truppo, Giovanni Esposito, Antonio De Matteo, Massimiliano Caiazzo e Lello Arena. In sala dal 16 marzo


PIANO PIANO - Il mondo dalla finestra
Dominique Donnarumma in "Piano Piano"
Antonia Truppo interprete, produttrice e anche sceneggiatrice dell'opera prima di Nicola Prosatore, ambientata in una Napoli degli anni 80 che in questo momento, tra amarcord e bei ricordi, come il primo scudetto con Maradona, sembra essere tra i luoghi pi raccontati del nostro cinema.

A parte questo aspetto, "Piano Piano" sembra un'opera teatrale, chiusa in uno strano condominio sul punto di essere demolito perch sorge proprio sul percorso di un viadotto, fermo nella costruzione a poche decine di metri proprio per l'impossibilit di sfrattare le famiglie che lo abitano e risolvere la situazione con le ruspe. Tutto accade nelle case e nel cortile interno di questo palazzo-castello dove la vita e la malavita si mischiano costantemente e dove Anna (Dominique Donnarumma), adolescente che vive con la madre (Antonia Truppo) inizia ad interessarsi i ragazzi e a voler guardare oltre quel luogo cos restrittivo.

Con un pizzico di coraggio in pi, gli sceneggiatori avrebbero sicuramente approfondito gli argomenti pi cinematografici che purtroppo rimangono in superficie lasciando la storia del film come una semplice panoramica su un momento della vita. Le partite del Napoli 86-87 e lo scudetto che arriva nel finale mettono fuori fuoco i momenti importanti dei personaggi, attimi, rapporti e percorsi di crescita che sembrano rimanere sospesi proprio come il cavalcavia in costruzione.

14/03/2023, 16:41

Natalia Giunti