Sudestival 2020
Carlo Cutolo

19/03/1983
Scafati (SA), Italia

Altro


Carlo Cutolo


Filmografia dal 2000:
2014 » corto L'Atto Folle del Signor T: attore
2011 » Al Destino non Chiedere Quando: attore (Gogu)

Biografia:
Attore, doppiatore, conduttore e imitatore.
Nato a Scafati il 19 marzo 1983, vive la sua infanzia e adolescenza a Pagani dove nascono anche le sue vere passioni, il calcio e la recitazione. La verve artistica emerge durante le scuole elementari e medie quando alcuni suoi insegnanti si accorgono di una particolare capacitÓ nel recitare e cosý nel 1998 si esibisce per la prima volta in una rappresentazione della famosa commedia teatrale di Eduardo De Filippo "Napoli Milionaria".
Per alcuni anni arricchisce le sue doti artistiche attraverso l'animazione in alcuni villaggi turistici e accompagnato da una simpatia musicale compone alcuni brani dance (ispirato dal dj produttore Gigi D'Agostino) con il soprannome di "C9".
Nel 2001 consegue la maturitÓ presso l'Istituto Tecnico Industriale. Trascorre due bellissimi anni nel condurre programmi radiofonici e famose manifestazioni in giro per l'italia.
Nel 2003 inizia a frequentare corsi di recitazione all'Accademia Exitus di Roma diretta da Carmen Villani; inoltre, frequenta seminari e stages con attori e insegnanti, quali Anna Strasberg, Gianni Musy, Fioretta Mari, Sergio Valastro, Patrick Rossi Gastaldi e Linda Di Pietro. Appassionato anche della musica prende lezioni d'impostazione e intonazione vocale con il maestro Paolo Ormi. Inizia a lavorare in vari teatri aprendo anche gli spettacoli di noti attori.
Nel 2008 esordisce al cinema girando da protagonista il cortometraggio "Mi alzo sui pedali" un corto girato per contrastare il doping nel ciclismo, una scommessa vinta ai vari festival dal regista picentino Vincenzo Procida, la direzione viene affidata a Gianni Petrizzo autore e regista del famoso film "Password".
Nel 2009 ritorna al teatro con due commedie; "Quando il pane profumava di fatica" di Egidio Mercurio e "Ragazze in compagnia" di Antonietta Barcellona e Vincenzo Bisogno. La prima commedia (drammatica) interpreta da protagonista le vicende di don Alfonso Alfano, vissute nel periodo dell'emigrazione italiana in America. La seconda commedia (musicale) narra la condizione femminile negli anni '30, pizzico di allegria ma anche temi importanti sul teatro, l'arte, l'alcolismo e l'epilessia. Lo stesso anno Ŕ anche l'anno dove conoscerÓ Giuseppe De Felice uomo di grandissima vena artistica che formerÓ una compagnia di giovani professionisti del sud italia con ambizioni teatrali e cinematografiche, con il nome di Giustemply.
L'anno 2010 Ŕ un anno importante si parte subito con un cortometraggio diretto dal regista Fabio Massa (anche lui componente della Giustemply) "Gennarino Esposito...Napoletano!" dove vanta la partecipazione in alcuni sketch. Ritorna poi al teatro con due ruoli in "Ugone dei Pagani" una commedia teatrale in tre atti sui templari scritta dal magistrato Gennaro Francione diretta da Giuseppe De Felice. Collabora con la Scuola di Cinema di Roma a Napoli insieme alla regista e attrice venezuelana Marcela Pautt con un cameo e aiuto regista nel cortometraggio dal titolo "La bella in italia". Al cinema invece vanta la partecipazione a due film, "Dov'Ŕ L'amore?"; del regista e attore Umberto Del Prete e "Il ragazzo che abitava in fondo al mare"; di Mario Santocchio dove ha prestato la voce ai pensieri del protagonista.
Dal 9 Marzo 2011 Ŕ protagonista al cinema con il film del regista Guido Maria Valletta "Al destino non chiedere quando" selezionato fuori concorso alla 41esima edizione del Giffoni Film Festival.
Nello stesso periodo Ŕ tra gli interpreti della prima radiosoap opera italiana sul web "Passioni senza fine" di Giuseppe Cossentino. Il debutto della soap, si rivela un vero e proprio successo di audience.
A tal proposito il 28 Maggio 2011 viene premiato con una menzione d'onore al Festival Premio Napoli Cultural Classic con il cast della radiosoap.
L'ultimo suo cortometraggio Ŕ da protagonista con "L'Attimo" scritto e diretto dal giovane Maurizio Schettino, in concorso a vari festival nazionali.
Da Luglio Ŕ in scena al teatro con la commedia brillante "Amore a prima svista, ovvero lezioni di amore diritto e bugie" con la compagnia Rosso e Nero per la regia di Gaetano Troiano.
Il 14 dicembre 2011 Ŕ di nuovo al cinema nell'anteprima di "Bad Habits Stories" (Storie di cattive abitudini) un film ad episodi realizzato da quattro registi visionari, prodotto in collaborazione con la Giustemply e CinecittÓ3. Il suo contributo s'inserisce nell'ambito dell'episodio "Una notte di quelle", per la regia di Umberto Del Prete.
Sempre a dicembre chiude tornando nuovamente a teatro con la compagnia Rosso e Nero nel musical "Il Principe Felice", tratto dall'omonimo e celeberrimo racconto di O. Wilde, per la regia di Antonietta Barcellona, con musiche originali di Vincenzo Bisogno.
(ultima modifica: 10/01/2012)

Notizie

Premi e nomination