CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Cast

Interpreti:
Maria Cristina Capogrosso
Riccardo Giacomini

Soggetto:
Matteo Pizziconi
Matteo Schiavilla

Sceneggiatura:
Matteo Pizziconi
Matteo Schiavilla

Montaggio:
Fabio Dell'Orco

Costumi:
Romina Sambucci
Mattia Droghini (Sartoria)

Fotografia:
Matteo Pizziconi

Suono:
Danilo Chiarello (Presa Diretta)

Produttore:
Matteo Schiavilla

Produttore Esecutivo:
Matteo Schiavilla

Segretaria di Edizione:
Silvia Aramini

Post-produzione:
Fabio Dell'Orco

Assistente alla Regia:
Valentina Luciano

Operatore:
Simone Crespi

Segretaria di Produzione:
Chiara Cancelli

Dialect Coach:
Michele Savoia (I)

Trucco:
Cristina Vandra

Acconciature:
Valentina Belli (I)

Fotografo di Scena:
Elisa Salvatori

Assistente di Produzione:
Matteo Luddeni

Assistente di Produzione:
Alessandro Pennacchi

Responsabile Campo Base:
Luca Piras

Sicurezza:
Alessandra Luddeni

Runner:
Luca Castiglione

Allestimento Camera-car:
Vittorio Rainone

Consulenza Storica:
Giovanni Cecini

Valeria


Director: Matteo Pizziconi, Matteo Schiavilla
Year of production: 2018
Durata: n.d.
Tipology: cortometraggio
Country: Italia
Produzione: CineMa.V
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Titolo originale: Valeria

Storyline: Un pomeriggio di metà Marzo del 1978.
Un giovane lascia la Capitale per correre dalla sua fidanzata.
E’ una giornata uggiosa di fine inverno; alla radio trasmettono una canzone uscita un paio di settimane prima, una canzone di Antonello Venditti.
La ragazza sguscia fuori dal palazzo, il padre ancora non sa della relazione col giovane. A cena finalmente: discorsi leggeri di due ragazzi che si frequentano da un po’; poi lui prende il discorso per l’ennesima volta e le chiede di ufficializzare il rapporto e le chiede di scendere in Puglia, sua regione natale.
Il ragazzo sfoglia anche la sua agenda coi turni di lavoro, la legge di fretta e poi la ripone in tasca.
Valeria, questo è il nome di lei, non sa ancora che mansioni svolge il ragazzo in Polizia; lui non può spiegarle molto, le chiede solo di poter rientrare in caserma presto perché un collega gli ha chiesto un cambio turno l’indomani mattina.

Il giorno dopo, alle 9 e mezza, Valeria esce di casa, salutando la madre.
Come sempre va di fretta perché deve correre all’Università ed in quel momento non ascolta la notizia che la madre apprende dalla radio: hanno appena rapito l’onorevole Aldo Moro e trucidato la scorta.
Né tantomeno sa cosa c’era scritto sull’agenda del giovane fidanzato agente di Polizia che aveva di fronte la sera prima: “giovedì 16 Marzo: ore 7 servizio scorta On. Moro”.
Lui si chiama Francesco Zizzi.

Periodo delle riprese: Giugno 2017

Video


Foto