I viaggi di Roby
locandina di "Io Sono Qui"

Cast


Soggetto:
Gabriele Gravagna

Sceneggiatura:
Gabriele Gravagna

Montaggio:
Elisa Mangione

Fotografia:
Nicola Di Roma

Suono:
Iacopo Sinigaglia (Sound Design)

Produttore:
Manrica Rotili

Color Correction:
Edoardo Carlo Bolli

Io Sono Qui


Regia: Gabriele Gravagna
Anno di produzione: 2017
Durata: 92'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: On The Road Again Pictures
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Io Sono Qui

Sinossi: Che ne è dei migranti minori che sbarcano al porto di Palermo? Cosa fanno una volta arrivati nelle nostre città? Quali sono le loro storie? Perché partono? Cosa sappiamo realmente del loro viaggio? A rispondere a queste domande sono le voci, gli sguardi, le pause e i sorrisi di tre ragazzi ospiti dei centri: Dine, Magassouba e Omar.
È attraverso loro che "Io sono qui" diventa una testimonianza corale di quel viaggio che migliaia di migranti si trovano costretti a intraprendere per fuggire da situazioni inimmaginabili.
Una testimonianza a lieto fine, piena di speranza, gratitudine e desiderio di riscatto da un futuro che sembrava essere già scritto.

Sito Web: http://www.iosonoqui.eu

Ambientazione: Palermo

Note:
È il documentario di Gabriele Gravagna che racconta il fenomeno dell’immigrazione minorile e il funzionamento di Elom e Azad, i due centri di prima accoglienza per minori stranieri non accompagnati di Palermo gestiti dall'Associazione Asante Onlus e lo fa attraverso la testimonianza diretta degli operatori e le voci, gli sguardi, le pause e i sorrisi di tre ragazzi ospiti dei centri: Dine, Magassouba e Omar.
"Io Sono Qui" è la voce di tutti quei migranti che arrivano nel nostro paese per ricominciare a vivere, a sperare, a credere nel proprio futuro.
Io sono qui è anche l’inno degli operatori dei centri di accoglienza che diventano un punto di riferimento per loro: ci sono per assisterli legalmente e psicologicamente, per prepararli a una professione e agevolare il più possibile la loro integrazione nel tessuto sociale della nostra società.
"Io Sono Qui" diventa una testimonianza corale di quel viaggio che migliaia di migranti si trovano costretti a intraprendere per fuggire da situazioni inimmaginabili. Una testimonianza a lieto fine, piena di speranza, gratitudine e desiderio di riscatto da un futuro che sembrava essere già scritto.


Video


Foto