Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi
locandina di "La Balena di Rossellini"

Cast

Con:
Roberto Rossellini
Renzo Rossellini (Produttore)
Emidio Greco (Regista)
Adriano Aprà (Storico del Cinema)
Enrico Ghezzi (Storico del Cinema)
Roberto Herlitzka (Attore)
Franco Ferrarotti (Sociologo)

Soggetto:
Claudio Bondi

Sceneggiatura:
Claudio Bondi

Musiche:
Gianluca Vassallo

Montaggio:
Alessandro Latrofa
Valeria Biclungo (Assistente)

Fotografia:
Antonio Scappatura

Suono:
Andrea Viali
Fabio Cerretti

Produttore:
Alessandro Bonifazi
Bruno Tribbioli

Organizzazione:
Chiara Bondì

Assistente Operatore:
Valerio Coccoli

Segretaria di Produzione:
Cinzia De Luca

Voce:
Isabel Andrès

Amministrazione:
Anna Maria Turchi

Amministrazione:
Francesca Fortunato

La Balena di Rossellini


Regia: Claudio Bondi
Anno di produzione: 2010
Durata: 60'
Tipologia: documentario
Genere: biografico
Paese: Italia
Produzione: Blue Film; in collaborazione con Rossellini Film & TV
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HDV
Ufficio Stampa: Storyfinders
Titolo originale: La Balena di Rossellini

Sinossi: La Balena di Rossellini nasce da uno dei più suggestivi sogni di Roberto Rossellini, un progetto esemplare nel suo percorso d’autore.
Il film ideato, e mai realizzato, da Rossellini prese forma nei suoi appunti dopo un viaggio in Cile effettuato nel maggio del 1971, viaggio intrapreso per realizzare un’intervista-ritratto di Salvador Allende, poi effettivamente compiuta dal regista di “Roma città aperta”.
E’ il 28 ottobre 1971, Rossellini, tornato da Santiago del Cile, legge su un quotidiano la notizia di una balena arenata sulla costa del Pacifico nei pressi di un villaggio poverissimo abitato da pescatori. Da questo semplice fatto di cronaca, nasce un soggetto cinematografico per un apologo sulla ricchezza e sulla povertà. Un film le cui riprese Rossellini avrebbe voluto affidare al giovanissimo allievo Claudio Bondì, appena diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia.
Nel documentario Bondì ripercorre, a 39 anni di distanza, questo episodio attraverso le testimonianze e i ricordi di Renzo Rossellini, Emidio Greco, Adriano Aprà, Enrico Ghezzi, Franco Ferrarotti e la voce di Salvador Allende. Il racconto del soggetto ideato da Rossellini, è messo in scena con l’interpretazione di Roberto Herlitzka.
Con questo documentario si è voluto aprire un panorama sconosciuto in cui però si rintraccia ancora il pensiero dell’utopia rosselliniana, quella che lo avrebbe guidato con cocciuta determinazione ad abbandonare il cinema per dedicarsi esclusivamente al grande progetto di educazione permanente attraverso la didattica della storia riproposta in televisione.

"La Balena di Rossellini" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)
Roma & Lazio Film Commission
Ambasciata del Cile in Italia


Libro sul film "La Balena di Rossellini":
"La Balena di Rossellini. Autobiografia tra Memoria e Speranza"
di Claudio Bondi, 148 pp, Guerini e Associati, collana Il Vissuto Sociale, 2005
"La memoria è un dovere, lo è per tutti gli uomini in quanto tali e lo è in specie per noi che abbiamo avuto la sventura ma in certo modo anche la ventura di vivere esperienze fondamentali". Sono le parole di un sopravvissuto dai campi di concentramento, con cui Claudio Bondì ha valuto concludere la storia della sua famiglia, una famiglia ebrea di classe media su cui piombò, improvvisa e spietata, la violenza delle leggi razziali, la deportazione, la decimazione nei campi di concentramento. Un libro che ritrae con dolcezza e malinconia un mondo perduto per sempre, in cui i ricordi - a volte esilaranti - di una vita tranquilla e operosa si intrecciano con gli eventi tragici delle persecuzioni e del conflitto.
prezzo di copertina: 14,00


Video


Foto