FilmdiPeso - Short Film Festival

Argomenti


Italia 1977: Crocevia di un Cambiamento


Autore: Ermanno Taviani
Casa editrice: Rubbettino Editore
Anno: 2014
ISBN: 9788849839968
Tipologia: Saggio
Pagine: 214
Prezzo: 16,00 €

Descrizione: Una rivista che si colloca su un terreno di confine, forse una terra di nessuno in buona parte da esplorare. Ogni numero presenta contributi interdisciplinari uniti da un filo comune: lo studio dellimmaginario, del suo terreno culturale e degli effetti che esso produce nella realt.


Ermanno Taviani, Christian Uva, Mauro Giori, Mirco Melanco, Marco Cosci, Domenico Guzzo, Paola Valentini, Franco Grattarola, Domenico Monetti, Luca Pallanch, Alessandra Chiarini, Vito Zagarrio, Paolo Mattera, Roberto Cavallini, Chiara Gelato, Bruno Di Marino, Massimo Galimberti, Luca Zamparini, Stefano Ciavatta, Riccardo Tozzi, Luca Peretti, Damiano Garofalo, Raffaele Rivieccio, Roberto Leggio, Jacub Zielinski


Il 1977 uno snodo nella storia recente dItalia. un anno di transizione, in cui si sviluppa una mobilitazione di massa segnata da un ethos collettivo, mentre per affiorano segnali di stanchezza, che preparano il riflusso e un nuovo ethos individualistico. Eppure, questa fase cos ricca e contraddittoria, stata spesso raccontata in modo unilaterale, insistendo sullestremismo e la violenza. Sta perci crescendo lesigenza di sottrarre questo anno-chiave da tali rappresentazioni, per studiarlo in tutta la sua complessit. Il volume monografico di Cinema e Storia si propone come contributo in questo senso. E lo fa studiando linterazione fra strutture materiali, immaginario e rappresentazioni; tra le dinamiche politico-sociali e la produzione artistico-culturale. Emergono cos le differenze tra i film che raccontavano la loro attualit, insistendo sullanima pi radicale dei movimenti, e i film che anni dopo ne hanno recuperato laltra anima, pi creativa. Prende forma il clima individualistico, che fonti diverse - relazioni prefettizie, giornali, film - confermano gi forte nel paese. Ma si stagliano esperimenti creativi, grazie ai quali comincia a soffiare in Italia il vento della temperie definita Postmodernit. Un quadro insomma complesso, di una stagione decisiva.

Dagli stessi autori