FilmdiPeso - Short Film Festival

Argomenti


Calabria, Guida al Cineturismo - Luoghi, Film, Personaggi


Autore: Eugenio Attanasio, Mariarosaria Donato
Casa editrice: Cineteca della Calabria
Anno: 2019
Tipologia: Saggio
Prezzo: n.d.

Descrizione: " stata scoperta la Calabria, prima o poi doveva capitare". Cos scriveva Luigi Chiarini sul Corriere della Sera a proposito di Patto col Diavolo il film che lui aveva girato valendosi della preziosa collaborazione letteraria di Corrado Alvaro, a suggellare la nascita di una idea di Calabria cinematografica, giusta o sbagliata che fosse, e con essa il mito di una terra arcaica e primigenia dove spiravano venti di passione. Non vi dubbio che si debba partire da questo periodo per parlare di Calabria e di Cineturismo, questa forma di turismo di chi si reca in visita alle location cinematografiche, ossia ai luoghi utilizzati per le riprese di un film. Calabria /Guida al Cineturismo, unopera dal tono divulgativo che nasce per far conoscere una Calabria diversa, ma assolutamente reale, di regione in cui sono nati o hanno vissuto scrittori, registi, attori, artisti, innamorati di questa terra che purtroppo non riesce a fare notizia per fatti culturali. Sempre pi numerosi sono infatti i turisti che, nel mondo, scelgono di far visita ad una citt o ad uno scenario reso famoso da un film. Il cinema infatti rende protagonista quel paese, quella spiaggia, quel luogo, suggellando una specie di patto e sancendo unidentit, anche in una regione come la Calabria dove non immediato associare una localit ad un film famoso. Per certi versi possiamo affermare come invece nel nostro territorio, queste istanze provenienti specialmente dal mondo della promozione turistica siano state sentite con molto anticipo sui tempi se pensiamo ad uno dei primi film cineturistici per eccellenza che La ballata dei mariti di Fabrizio Taglioni, nato nei primi anni 60 da una sinergia di enti locali territoriali che pensarono di incentivare la produzione di una pellicola che servisse per promuovere le bellezze paesaggistiche della provincia di Catanzaro. Oltre al Lago Ampolino e allAspromonte, dei primi anni 50 sono diversi i luoghi del cinema che entrano nellimmaginario collettivo come siti del cinema calabrese se pensiamo al Castello Aragonese di Le Castella, dove Monicelli gir Larmata Brancaleone, Il borgo di Palizzi de Il Ragazzo di Calabria o, in tempi pi recenti, il paesaggio rupestre dei paesi grecanici di Corpo celeste, le carbonaie di Serra San Bruno de Le quattro volte

Dagli stessi autori