Seeyousound - International Music Film Festival
I Viaggi Di Roby

Cast

Con:
Luciano Lischi

Soggetto:
Daniele Segre

Sceneggiatura:
Daniele Segre

Montaggio:
Daniele Segre

Produttore:
Daniele Segre

Produttore Esecutivo:
Daniele Segre

Operatore:
Daniele Segre

Luciano Lischi, Editore


Regia: Daniele Segre
Anno di produzione: 2010
Durata: 55'
Tipologia: documentario
Genere: biografico
Paese: Italia
Produzione: I Cammelli
Distributore: I Cammelli S.a.s.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HDV
Titolo originale: Luciano Lischi, Editore

Recensioni di :
- "Luciano Lischi, Editore", il nuovo film di Daniele Segre

Sinossi: Girato a Pisa nel febbraio 2010, il film è incentrato sui ricordi e i racconti di Luciano Lischi, ultimo esponente di una delle più antiche case editrici italiane, la Nistri-Lischi di Pisa, acquisita nel 2007 dalla Plus, l'University Press dell'ateneo pisano.. Lischi, fra immagini e oggetti che hanno accompagnato un'intera vita, racconta la storia di una famiglia, momenti e personaggi del mestiere tipografico, incontri con scrittori, studiosi, protagonisti della cultura italiana, l'emozione condivisa del fare libri. Il film è anche ritratto e memoria di un pezzo importante della storia di Pisa e del suo contributo alla cultura nazionale e internazionale. Il racconto si snoda fra continui andirivieni nella memoria: il nonno che da Casciana Terme viene a Pisa a rilevare le industrie grafiche dei Nistri, coraggiosi e valenti editori e stampatori fin dal Settecento; lo sviluppo della nuova casa editrice, la Nistri-Lischi, che mantiene appunto nel nome l'antica tradizione dei predecessori. E su su, con l'avvicendarsi delle generazioni fino ai ricordi diretti: la collana di narrativa del secondo dopoguerra, che ebbe vari premi, con scrittori come Cassola, Bassani, Dessì. Gli incontri con gli altri editori e con i personaggi della cultura del Novecento. La saggistica, il rapporto con l'Ateneo pisano, le riviste. Luciano Lischi racconta e si racconta, sfoglia libri, ne legge dei brani, e le sue testimonianze sono punteggiate da vecchie e preziose immagini: fotografie della piazza del Castelletto con le insegne e i locali della casa editrice (per un lungo periodo anche libreria); le sale della tipografia, con le imponenti macchine da stampa; gli operai e gli impiegati. E poi i vecchi clichés tipografici (una buona parte del film è dedicata a una appassionata rievocazione dei processi di stampa, fra tecnologie allora avanzate e antica sapienza artigianale); le copertine dei libri, dagli antichi volumi dei fratelli Nistri alle edizioni più recenti, fra cui la collana "Il Tagliamare" ideata da Mauro Mancini, collaboratore e amico stretto; e quella dedicata a lla cultura e alla storia pisana, diretta da Emilio Tolaini.. Fra il litorale e la Piazza del Duomo, una passione per la cultura, per un "fare libri" accurato, in cui tutto conta, ogni dettaglio, ogni relazione umana, la competenza di ogni lavoratore: tanto che l'uscita di un libro, dice Lischi, assomigliava alla nascita di un bambino, festosamente salutata. La creatura avrà poi un suo percorso, una sua vita autonoma, imprevedibile. Racconto di un mestiere, di una passione, di una vita in cui tutto si intreccia e in cui la definizione di "piccolo editore" sta stretta, per tanti motivi. Segre, con il suo stile asciutto ed essenziale, costruisce una partitura in cui il volto e la voce di Lischi, la musica (di Maria Teresa Soldani), le vecchie foto, i libri, il torchio e i clichés, le immagini di Pisa, compongono un quadro vivo, emozionante, di un' esistenza vissuta sotto il segno della passione culturale. Un contributo alla storia della città di Pisa e dei suoi protagonisti, alla storia dell'editoria nazionale e anche alla rievocazione dell'antica arte tipografica. Ma anche una testimonianza umana, un documento di valore educativo e formativo sul difficile, felice lavoro delle idee e della loro preziosa diffusione.

Ambientazione: Pisa

Note:
Documentario della serie di ritratti di personaggi della cultura italiana.
Luciano Lischi è scomparso a Pisa il 24 luglio 2010.


Video


Foto