FilmdiPeso - Short Film Festival
locandina di ""

Né Terra Né Cielo


Regia: Giuseppe Ferlito
Anno di produzione: 2001
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Arbash Società Cooperativa, Immagina Cinematografica Production
Distributore: Làntia Cinema & Audiovisivi
Data di uscita: 18/04/2003
Vendite Estere: Adriana Chiesa Enterprises
Titolo originale: Né Terra Né Cielo

Sinossi: Il film racconta la vicenda di un operaio, Simone, che, dopo aver scoperto il tradimento della moglie,decide di appollaiarsi sulla ciminiera della fabbrica presso cui lavorava prima di essere licenziato. La collettività attribuisce le ragioni del suo folle gesto a quest’ultimo avvenimento. Da qui l’ equivoco. Simone sulla ciminiera diventa inconsapevolmente un emblema per tutta quella gente che si riconosce nella sua lotta. Un caso nazionale.La vicenda sfugge dalle mani del protagonista, espropriato della sua stessa storia: l’intervento dei media manipola e altera la natura della solitaria protesta. Il turbinio di sentimenti e problematiche personali si perde, fagocitato da un meccanismo perverso, bisognoso di creare simboli, asservito alle sole leggi dell’ interesse e dell’ostentazione.

Ambientazione: Firenze / Prato

"" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)


Note:
Il film è stato interamente realizzato a Firenze nel 2001. Gli attori e i tecnici, vera risorsa del progetto, provengono, quasi per la totalità, dalla scuola di Cinema Immagina, di cui Giuseppe Ferlito è insegnante e direttore artistico. Anche per la sceneggiatura il regista si è avvalso della collaborazione di alcuni allievi.
Il film, in realtà, è un remake di un video – peraltro nostalgicamente inserito, in alcune immagini, nello stesso film – dal titolo “Compagno che sei nei cieli”, realizzato nel ’95 , vincitore del Gabbiano d’oro al Festival di Bellaria.
Nelle intenzioni del regista si palesa la volontà di raccontare la storia, in uno strategico mix di dramma e ironia: un’alternanza di generi che sfociano nel paradosso.
Nel progetto sono impegnati 97 personaggi.


Video


Foto

Notizie