Meno di 30
I Viaggi di Robi

Festa Internazionale di Roma 2007: report 22 Ottobre


Applausi in sala per la premiere del film di Silvio Soldini "Giorni e Nuvole. L'attrice Jane Fonda star della giornata romana, caratterizzata dalla proiezione di molti film italiani.


Festa Internazionale di Roma 2007: report 22 Ottobre
Red Carpet "Giorni e Nuvole"
Giornata ricca di pellicole italiane alla 2. Edizione della Festa Internazionale di Roma. In mattinata al Teatro Studio stato proiettato il documentario di Saverio Costanzo "Auschwitz 2006" con la sala stracolma di studenti delle scuole superiore romane. Il regista di "Private" racconta l'olocausto tramite le voci di ex reduci dai campi di sterminio di Auschwitz/Birkenau. Come sempre quando viene trattato questo argomento la "memoria" a fare da padrona. Molto buono il montaggio di Francesca Calvelli e la fotografia di Giovanni Troilo, che hanno saputo ben amalgamare la memoria storica alle immagini sia di repertorio (a colori tratte dall'archivio dell'Istituto Luce) che del periodo di ripresa.
Premiere per il film di Silvio Soldini "Giorni e Nuvole". La pellicola narra la storia di Elsa e Michele, una coppia benestante, che entra in crisi quando il marito perde il lavoro. Margherita Buy, finalmente, esce dai panni di donna frustrata e "sempre cornificata", recitando nel ruolo di un personaggio molto pi forte di quello del marito scenico Michele, e convince. La stessa attrica stata molto contente di aver interpretato questa parte, ormai inusuale per lei, dichiarando in conferenza stampa: "Finalmente esco fuori dal clich della donna tradita e sottomessa, stavolta sono quella che si rimbocca le maniche". Soldini tratta il tema del rapporto di coppia, che al mondo d'oggi pu cadere in crisi in ogni momento, in questo caso per la perdita del lavoro e di quello stato di benessere che nella societ moderna sembra essere ormai assodato. "Giorni e Nuvole" , in sostanza, la descrizione della possibile mancanza improvvisa di sicurezze, di una stabilit sociale ed affettiva basata solo sul posto fisso, sul reddito, sicuramente uno dei "mali" e degli oblii in cui sta cadendo la societ. Elsa, come molti giovani, trova lavoro in un call center, ormai diventati il "refugium peccatorum " della precariet. Soldini pone anche il problema di una generzione, quella dei cinquantenni, che non vuole e non riesce a riciclarsi in altre occupazioni. Gli stessi colloqui di lavoro "spezzano le gambe" a Michele, uomo non abituato alla "flessibilit" ed alle incertezza che la nostra legislazione impone ai lavoratori. Il film stato molto appaludito alla premiere avvenuta nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica ed iniziata dopo le 20:00 e non come previsto per le 19:30 a causa di Margherita Buy arrivata in ritardo sul red carpet romano.
A tarda serata, in Sala Petrassi, stato proiettato il nuovo lavoro di Franco Battiato "Niente Come Sembra" con Giulio Brogi, Pamela Villoresi, Chiara Conti, Annamaria Gherardi e Sonia Bergamasco. Il cantante/regista si addentra nel tema della spiritualit, girando una pellicola "senza stile" dove la telecamera non ha una posizione. E' difficile collocare questo film, giudicarlo. Lo stesso Battiato ha usato questi termini, durante l'nincontro con il pubblico a margine della proiezione, per commentarlo: "Le trame dei film e dei tappeti moderni sono pieni di anilina. Dal mio osservatorio, sto segnalando, in tutti i modi e con tutti i mezzi, la mia posizione; lanciando segnali d'allarme e qualche antivirus. Una diossina intellettuale sta decretando il declino e la caduta dell'impero dell'essere umano e se non avessi qualche speranza lascerei perdere". Applausi in sala, non da parte nostra...
Per l'omaggio al regista Marco Ferreri, avvenuta l'anteprima del documentario "Marco Ferreri, il Regista che Venne dal Futuro" di Mario Canale, pellicola in sintonia con il carattere anticonformista del protagonista.
Star della giornata romana stata Jane Fonda, protagonista con Cloris Leachman e Shirley Knight, di un incontro tutto al femminile per lo speciale appuntamento di Viaggio nel Cinema Americano, a cura di Antonio Monda e Mario Sesti, dedicato allActors Studio Le Ragazze degli Anni 70. Subito dopo l'incontro un gruppo di ragazzi del laboratorio occupato della "Factory Occupata" di Riva Ostiense ha manifestato per ricordare la morte del bambino rom di soli due mesi, deceduto a causa del freddo sabato scorso nella baracca in cui abitava con i genitori.
Per concludere sedici attori del migliore cinema francese (Andy Gilet, Johan Libereau, Stphanie Crayencour, FuAd Ait Aattou, Elodie Navarre, Grgoire Leprince-Ringuet, Chlo Coulloud, Cecile Cassel) ed italiano (Valentina Cervi, Giorgio Pasotti, Filippo Timi, Carolina Crescentini, Valentina Ludovini, Michele Venitucci) con due padrini quali Alessandro DAlatri e Ariane Ascaride hanno sfilato sul red carpet a margine della proiezione del film "Before The Devil Knows Youre Dead" di Sidney Lumet.


Photo Call "Giorni e Nuvole"


23/10/2007

Simone Pinchiorri