Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!X

I vincitori della 26. Edizione del "Valdarno Cinema Fedic"


Dopo il David di Donatello per Uova, Alessandro Celli trionfa al Valdarno Cinema Fedic con Fine Corsa, aggiudicandosi il Premio Marzocco


I vincitori della 26. Edizione del
Con il cortometraggio Fine Corsa Alessandro Celli ha vinto la 26. Edizione del Valdarno Cinema Fedic, che si tenuto a San Giovanni Valdarno dal 22 al 26 aprile, registrando tutte le sere unampia affluenza di pubblico. Gi lo scorso anno il regista si era fatto apprezzare al Festival della Fedic, aggiudicandosi un premio per il cortometraggio Uova, poi vincitore del David di Donatello.
La giuria presieduta da Roberto And ha quindi assegnato il Premio Amedeo Fabbri a Adil e Yusuf di Claudio Noce. Calorosa laccoglienza riservata a Carlo Lizzani, a cui stato attribuito il Premio Marzocco alla Carriera.
Quattro i Gigli Fiorentini dArgento assegnati: per la migliore interpretazione femminile a Valery Usai, attrice protagonista de La Ritirata; per la migliore interpretazione maschile a Primo Reggiani e Simone Gandolfo, per il film Fratelli; per la migliore fotografia a Maura Morales Bergmann, che ha lavorato sia a La Lampara di Giovanni Sinopoli sia al pluripremiato Fine Corsa; per il miglior soggetto a Identit - La Vera Storia di Juan Piras Pern di Chiara Bellini.
La migliore opera prima, vincitrice del Premio Adriano Asti, stata ritenuta allunanimit Nella Panchina di Carla Vestroni, mentre il premio per il miglior documentario andato a Vota Provenzano, diretto da Salvatore Fronio. Sono stati infine premiati Otto Parole di Giorgio Bonecchi Borgazzi con il Premio Fedic e Daniela Poggi, con il Premio Banca del Valdarno, per Non si Paga Social Theatre.
Un cenno a parte merita la Giuria Giovani, costituita da studenti dellUniversit di Arezzo e dei licei del Valdarno, che ha scelto come vincitori ex aequo Fine Corsa e Lo Sguardo Ritrovato di Marco Ottavio Graziano, riservando poi una menzione speciale a Mad in Paris La Citt che Corre, di Chiara Ferretti.

28/04/2008, 08:00