Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Una tavola rotonda sul futuro e le nuove forme
della distribuzione al Dispersival 2011


Una tavola rotonda sul futuro e le nuove forme della distribuzione al Dispersival 2011
"Dispersi, cioè persi e sparsi nelle secche di un mercato sempre più pavido e asfittico, o galleggianti nella bonaccia infinita di un immaginario che ha rinunciato perfino a sognare di avere il vento in poppa". Così Gianni Canova definisce cos’è un Disperso, nella prefazione di DISPERSI. GUIDA AI FILM CHE NON VI FANNO VEDERE edito da Falsopiano e realizzato dalla redazione di Hideout.it.
Ma quali sono le motivazioni per cui un film viene distribuito e un altro no? Se nel mondo vengono prodotti oltre 25 mila titoli e da noi ne arrivano a malapena 500, isulta evidente che la probabilità di perdersi tanto buon cinema sia altissima.

Con Dispersival, Hideout.it e l’associazione culturale La Scheggia hanno ripescato dal mare magnum dei film dispersi, titoli e autori ignorati dalla nostra distribuzione, ma che meritano di essere visti. Commedie grottesche, drammi sociali, stranieri, italiani, ma anche documentari e cartoni animati. E in più dibattiti, incontri, una tavola rotonda, sondaggi e aperitivi per condividere un’esperienza comune, godersi buoni film e interrogarsi sulle nuove forme della distribuzione cinematografica.

Per questo Dispersival verrà inaugurato dalla Tavola rotonda su futuro e le nuove forme della distribuzione: Chi vuole trovare i Dispersi? L’appuntamento è per mercoledì 9 febbraio alle 18.30 presso il Cinema Gnomo di Milano e sarà moderato da Alberto Brumana, Carlo Prevosti, Sara Sagrati e Marco Valsecchi, in veste di curatori del libro "Dispersi. Guida ai film che non vi fanno vedere". Lo scopo è quello di presentare realtà interessanti e interessate che "si muovono nel mondo della distribuzione", cercando di capire le difficoltà del settore e le nuove possibilità fornite dal mercato e dalle nuove tecnologie.

Saranno presenti (in ordine alfabetico):
- Stefano Campanoni di Cineagenzia. Il progetto CineAgenzia nasce per sperimentare modelli originali e ibridi di diffusione cinematografica, ispirati a esperienze analoghe che oltreoceano come altrove in Europa stanno trasformando il paesaggio della distribuzione, in particolare del cinema documentario, puntando sulla tecnologia digitale e su una comunicazione orientata al web e ai social network.
- Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, registi di "Et in Terra Pax" Fresco vincitore del premio Rivelazioni del Cinema italiano visto da Milano, sorpresa delle Giornate degli Autori all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, unico film italiano al festival di Tokyo. "Et in Terra Pax" è il caso dell’anno: realizzato grazie alla collaborazione di una classe del Centro Sperimentale di Roma, prodotto da Simone Isola e Gianluca Arcopinto, amato dalla critica, ma snobbato dalla distribuzione. Ci sono anche storie a lieto fine e il film presto uscirà nelle sale…
- Luca De Gasperin, Ufficio stampa di Microcinema. Microcinema è un network di 200 sale e mantiene l'impegno di sostenere e diffondere contenuti di alto pregio culturale, coniugati alle tecnologie più all'avanguardia. Microcinema è partner di riferimento per esercenti e distributori, gestisce i contenuti diretti alle sale cinematografiche diffondendo cultura e offrendo nuovi servizi tramite la tecnologia digitale ad alta definizione e la trasmissione bidirezionale via satellite
- Mattia Della Puppa di Officine Ubu. Mattia Della Puppa si occupa delle acquisizioni e del marketing per Officine Ubu, casa di produzione e distribuzione indipendente con sede a Milano che negli ultimi anni ha portato in sala e/o in dvd diversi titoli "dispersi" internazionali, oltre a sostenere il cinema italiano d'autore come "La Pivellina" e "Fuga dal Call Center".
- Silvestro Di Pietro di ScambioEtico TNT. Silvestro Di Pietro è uno dei responsabili di ScambioEtico, un movimento di pensiero che si è sviluppato in Rete come impegno politico e volontà manifesta di venire a patti con le autorità e gli autori. Da questo movimento è nato TNT Village, la prima comunità di file sharing che effettivamente pratica lo scambio etico con lo slogan "il P2P non è un crimine".
- Maurizio Ferrari, esperto distribuzione digitale e video on demand. Maurizio Ferrari si è occupato a lungo di distribuzione digitale e video on demand tramite la Rete, collaborando con diverse realtà nate allo scopo di distribuire contenuti, anche cinematografici, attraverso Internet.
- Roberto Lasagna, Edizioni Falsopiano. Roberto Lasagna, con Davide D'Alto e Saverio Zumbo, è tra i fondatori delle Edizioni Falsopiano, ha scritto una decina di libri sul cinema, collabora con varie rivista di cinema tra cui "Duellanti" e "Carte di cinema".
- Mirko Locatelli, regista e produttore indipendente. Mirko Locatelli ha girato spot, filmati istituzionali, cortometraggi e documentari. Nel 2002 ha fondato insieme a Giuditta Tarantelli la casa di produzione Officina Film con la quale ha realizzato "Il Primo Giorno d'Inverno", presentato nella sezione Orizzonti alla 65^ Mostra Internazionale del cinema di Venezia. Nel 2009 ha realizzato Arimo! documentario distribuito con il sistema della produzione dal basso.
- Cinzia Masotina dei 100autori Lombardia, mente creativa di Lo Scrittoio Sas, che nasce come un'agenzia di analisi ed editing, traduzione dei testi, cosceneggiatura e dossier di presentazione, curando anche il lancio e la promozione di film. Cinzia, sceneggiatrice, story editor e organizzatrice culturale, si è impegnata nel movimento 100Autori, diventando il rappresentante del gruppo milanese e lombardo.
- Yossarian e Darkgirl di ItaSA, la community italiana dei sottotitolatori ItaSA è un'associazione (non riconosciuta) senza fini di lucro, che non svolge alcuna attività lavorativa ed ha unicamente finalità culturali. Nata per fornire gratuitamente sottotitoli in italiano di serte Tv, principalmente americane, ha poi aggiunto al proprio catalogo anche film, documentari, anime e eventi speciali come galà trasmessi dalla tv americana o webisode. Ogni componente della communità, come Yossarian e Darkgirl, lavora sotto pseudonimo e collabora a un lavoro collettivo che ormai può contare su oltre 20 mila visitatori online all'anno.

Al termine della tavola rotonda si darà il via ufficialmente a Dispersival con un cocktail di benvenuto e la proiezione, alle 21.30, di "Youth in Revolt", film non distribuito in Italia di Miguel Arteta con Michael Cera, Steve Buscemi e Ray Liotta.

08/02/2011, 12:21