I viaggi di Roby

FESTIVAL DI ROMA - "La strada verso casa" in Vetrina Giovani


Giorgio Colangeli e le conseguenze di un lutto familiare nell'opera prima di Samuele Rossi. Con Alessandro Marverti e Roberta Caronia - VIDEO


FESTIVAL DI ROMA -
Una vetrina importante quella del Festival di Roma per i giovani autori italiani. Anche se decentrata, rispetto alla sede centrale dell'Auditorium, la sezione dedicata ai giovani cineasti italiani ricca di curiosit e di prospettive.
"La strada verso casa" opera prima di Samuele Rossi una di queste; un "vero" film indipendente, girato con budget ridotto e il coinvolgimento di cast e troupe per raccontare una storia drammatica in maniera puntuale e rigorosa.

Le conseguenze della morte sono il tema portante del film, con una serie di lutti che non ci vengono mostrati, ma che impariamo lentamente a conoscere attraverso i racconti e gli atteggiamenti dei personaggi. La scomparsa di una persona cara la scintilla di un malessere che si ripercuote sulla vita propria e su quella degli altri, trasformando la fragilit in forza e la forza in fragilit. Un svolta brusca che Samuele Rossi ci mostra attraverso i segni lasciati sull'asfalto dell'anima.

Un lavoro di qualit, forse un po' troppo privo di qualsiasi ironia, riuscito anche grazie alle doti degli interpreti; Giorgio Colangeli, alle prese con una moglie, Maria Teresa Bax distrutta dalla scomparsa della figlia; Alessandro Marverti che ha perso la strada nel rimorso per la morte del padre; Roberta Caronia, attaccata con le unghie all'ospedale dove suo marito in coma e sua figlia appena nata.

Il film continua a partecipare a diversi festival e a raccogliere premi e consensi e grazie questo, si spera di riuscirlo a distribuire in sala al pi presto.
Intervista VIDEO

01/11/2011, 09:29

Stefano Amadio