I Viaggi Di Roby

Parte domani 16 dicembre il Festival del
Cinema della Ciociaria 'Nino Manfredi'


Parte domani 16 dicembre il Festival del Cinema della Ciociaria 'Nino Manfredi'
Parte finalmente la I edizione del Festival del Cinema della Ciociaria 'Nino Manfredi': domani, venerdì 16 dicembre, comincia la manifestazione che per 5 giorni, fino al 20 dicembre, porterà il cinema italiano indipendente e di qualità al centro della provincia ciociara, nel multisala Nestor, sotto il segno del grande Nino Manfredi.

Parte anche il concorso del festival, quello che il 20 dicembre assegnerà il Nino d'oro in una cerimonia presentata da Laura Freddi, madrina del festival: dalle 14,00 alle 19,30 saranno proiettate le opere in concorso "Atteros, viaggio nel mondo dell’immigrazione" (documentario), "(T)rail. Mobile d’Astri e di Quiete" (videoclip),"Parto" (videoclip), "In Fondo al Pozzo" (videoclip), "Playing Maruata" (documentario), "Dulce" (corto), "Il Lucchetto" (corto), "Romeo Ken Juliet" (corto), "Pizzangrillo" (corto), "Bababel" (corto), "The Duel" (corto), "Il Dieci" (corto), "La Sospensione" (documentario), "La Città Invisibile" (lungometraggio).

Per la serata prevista una doppia première: alle 20 verrà proiettato "Pom Poko", film d'animazione dello studio Ghibli del maestro Hayao Miyazaki, e alle 22,30 tocca a "Inti-illimani", il documentario sulla grande band sudamericana che verrà presentato in Selezione Ufficiale alla presenza del regista Francesco Cordio.

Il festival si apre in mattinata con un duplice evento speciale: alle ore 10,30, "Cinque bravi ragazzi", documentario fuori concorso, seguito alle 11,30 da "A Mao e a Luva. Storia di un Trafficante di Libri", il documentario di Roberto Orazi già selezionato al Festival del Film di Roma.

E poi cominciano anche i workshop, gli incontri didattici per raccontare ai giovani dei licei e delle università il mondo del cinema: aprirà alle ore 10,30 Roberto Semprebene dell'Università di Siena con un incontro sul tema Cinema e Videogiochi.

S'inaugurano anche le tre mostre che accompagneranno il festival all'interno delle sfumature artistiche del cinema: “L’attimo neorealista. Fotogrammi 1941-1952”, organizzata in collaborazione da Fondazione Ente dello Spettacolo e Centro Sperimentale di Cinematografia al cinema Nestor; Lietta Tornabuoni – I gusti letterari, per ricordare la grande giornalista e critica cinematografica a quasi un anno dalla scomparsa, all'interno del cinema Nestor; e Piccioncinema – Mostra di tavole illustrate, una serie di tavole realizzate dal disegnatore, giornalista e scrittore Mauro Antonini rileggendo i grandi classici del cinema che si svolgerà alla Saletta Centro delle Arti Ettore Gualdini, sede anche della sala stampa.

15/12/2011, 21:23