Sudestival 2020

Note di regia "Come gli Uccelli - La Rue à Kinshasa"


Note di regia
L’essere umano, le sue culture e i suoi diritti rappresentano forse una tematica portante dei miei lavori. L’opera che presento è un documentario ambientato a Kinshasa (capitale della Repubblica Democratica del Congo), città in cui si registrano circa 25000 bambini di strada, abbandonati dalle proprie famiglie a causa di credenze locali o ad essa costretti per motivi di indigenza estrema. Numerosi anche i maggiorenni, “adulti” che condividono il medesimo non-luogo in cui abitare. In questo scenario di esclusione si sperimentano e prendono forma differenti modalità di difesa e molteplici strumenti di riscatto, di autorganizzazione degli spazi, delle relazioni, degli equilibri. I bambini e giovani di strada, seppur in condizioni estreme, offrono contributi attivi per la stessa società, reagendo ai diversi effetti delle realtà politiche, economiche e socioantropologiche locali. L’arte della sopravvivenza, raccontata dalle testimonianze di giovani cresciuti in strada, dalle memorie e punti di vista di anziani, nonché dalla musica, espressione della stessa pluralità di sguardi. In futuro ho intenzione di girare ulteriori documentari in Africa.

Adriano Foraggio