FilmdiPeso - Short Film Festival

KINO Roma, due appuntamenti mercoledì e giovedì


Il Kino racconta domani la Corsica con un documentario alla presenza del regista François Farellacci e giovedì gli immigrati italiani con Itaker alla presenza del regista Toni Trupia e dell’attore Francesco Scianna.


KINO Roma, due appuntamenti mercoledì e giovedì
Francesco Scianna in "Itaker"
Due interessanti appuntamenti per il cinema KINO di Roma, in via Perugia 34: domani - mercoledì 9 gennaio alle ore 20:30, con replica alle ore 22:30, proiezione del documentario, presentato al recente Torino FilmFestival, "L’Île des morts" di François Farellacci, che sarà presente ad entrambe le proiezioni. Per l'occasione, vista l'ambientazione còrsa del documentario.
Il documentario racconta, nelle parole del regista stesso, di quando "In piena estate mia nonna morì in un violento incidente stradale a soli pochi metri dal parco acquatico dove trascorrevo i pomeriggi. Accadde in Corsica, nel 1982, avevo dieci anni. Da quel giorno ho la sensazione vividissima che la morte sia presente in ogni cosa, che si intrecci con la vita, e, soprattutto, che possa manifestarsi in qualsiasi momento. Ed è sempre quando mi trovo in Corsica che questa sensazione è più forte".

Cinema italiano giovedì 10 alle ore 20:30 e alle ore 22:30, con la proiezione di Itaker"Itaker" lungometraggio di Toni Trupia. Alle proiezioni saranno presenti il regista e Francesco Scianna, l'attore protagonista. "Itaker" è il racconto di un viaggio dall’Italia alla Germania, nel 1962. Un viaggio particolare: a compierlo è Pietro, un bambino di 9 anni orfano di madre, partito per ritrovare il padre emigrato, di cui da tempo non si hanno notizie. Con lui, un sedicente amico del padre, Benito, giovane uomo dai dubbi trascorsi in cerca in Germania di un riscatto personale. Sul loro percorso Pietro e Benito incontrano mondi diversi: quello della fabbrica di Bochum, la comunità italiana in città (gli itaker, “italianacci”, uno dei tanti appellativi degli emigrati italiani in Germania); il mondo dei magliari, del contrabbando – fatto di valige ed espedienti – quello dell’incontro non sempre pacifico tra italiani e tedeschi

08/01/2013, 14:51

Lucilla Chiodi