OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

SMFF 2 - Giovanni Esposito, quando un attore funziona sempre


SMFF 2 - Giovanni Esposito, quando un attore funziona sempre
Giovanni Esposito
Un grande attore napoletano, eslposo in tv e che continua ad affermarsi al cinema con i suoi caratteri e i suoi tempi da teatro di una volta. Giovanni Esposito il responsabile de "La Meridionale" la ditta che si occupa di ristrutturare il faro di Rocco Papaleo nel suo ultimo film.

"Una piccola impresa meridionale, l'ho visto in embrione" dice Giovanni Esposito in giuria Corti al San Marino Film Festival - "Con Rocco ci conosciamo da tanto e volevamo lavorare insieme, e quando portavamo in giro lo spettacolo insieme, all'inizio lui voleva riprendere la tourne, tipo documentario, ma poi, eravamo a Empoli, gli venuto lo spunto del faro e si chiuso con valter Lupo in una stanza da l usciva dalla stanza e mi faceva leggere pagine di questo soggetto che gi sembrava meraviglioso. ll difficile della sceneggiatura stato riuscire a portare in modo credibile i personaggi tutti l al faro. E credo che ci siano riusciti".

Come sono andate le riprese del film
"Abbiamo avuto degli imprevisti, quando Barbora Bobulova si rotta la caviglia durante un ciak... Ma Rocco l'ha preso come un buon imprevisto, inserendo l'imprevisto nella storia. Ha dovuto riequilibrare la sceneggiatura su altre cose, ma ha funzionato, anche se non ci siamo fermati e Barbora ha continuato a recitare, soffrendo un sacco, con il piede ingessato".

In questo momento, cosa stai facendo?
"Ho appena finito di girare il nuovo film di Giulio Manfredonia, "Mani in Terra" che forse esce in primavera, un film sulle cooperative che lavorano nelle terre confiscate alla mafia. Io faccio Frullo, un matto che chiede di entrare in coop perch convinto che l si tromba riuscendo a sfogare i propri istinti. Ora sono a teatro, e in torune fino a gennaio, con "Uomo e galantuomo" insieme a Gianfelice Imparato grandissimo attore sottovalutato. Al cinema adesso comincio il film di Daniele Cipr "La buca", ma oltre il titolo tutto top secret. Quando ho fatto il provino, Cipr si divertito moltissimo e mi chiedeva dove ero stato fino ad allora e perch non avevamo mai lavorato insieme..."

Cosa pensi di questo festival di San Marino?
"Mi sembra che abbia una organizzazione da grosso festival e mi sembrano molto attenti al cinema indipendente oltre che ai personaggi famosi e al glamour. Conosco Romeo avendo partecipato al festival del Salento e ha una grande attenzione sul cinema giovane e sui corti che magari ci fosse da tutte le parti...

22/11/2013, 12:26

Stefano Amadio