Sudestival 2020

[email protected] 2015 - "Memoria Fossile" persa nel tempo


Il documentario di Diego Scarponi mette insieme i pezzi di un intricato puzzle storico.


ViaEmili@DocFest 2015 -
Uan scena del documentario "Memoria Fossile"
Fondamentale scrigno da cui attingere esperienze passate per proiettarsi pi forti verso il futuro, che si tratti di quella personale o di quella pi ampia, storica, la memoria al centro dell'esistenza stessa dell'essere umano.

Vi sono per tracce di memoria che il tempo sembra aver cancellato, storie di una vita lontana che senza un lavoro di documentazione, rischiano ormai di essere dimenticate. Cos Diego Scarponi prova a rimettere insieme i pezzi di un intricato puzzle storico nel suo corto doc "Memoria Fossile".

Attraverso le interviste ai diretti interessati e numerose immagini fotografiche di repertorio, il regista ricostruisce la memoria di diverse esperienze che cambiarono le vite di molti italiani, da ci che avvenne a chi fu deportato in campi di concentramento e di lavoro forzato durante la seconda guerra mondiale, a chi ha vissuto il cambiamento urbanistico di un'Italia che all'epoca sembrava futuristica e che oggi nascosta da altro cemento.

Con voce fuori campo e una colonna sonora che aiuta a generare suspense, Scarponi mette in scena una sorta di inchiesta/noir sulla "scomparsa del passato", in cui riportare alla luce il mondo che fu sembra pi che mai complicato.

05/11/2015, 10:58

Antonio Capellupo