Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

A "Storie di Cinema" i preti sul grande schermo


Da Don Camillo a Se Dio Vuole lanalisi di Tatti Sanguineti e Fulvio Fulvi.


A
Una scena del film "Se dio Vuole"
I preti sul grande schermo sono i protagonisti del nuovo appuntamento con Storie di Cinema, il settimanale a cura di Tatti Sanguineti in onda su Iris, marted 10 novembre 2015, in seconda serata.

Da Fernandel ai pi recenti In Memoria di Me e Se Dio Vuole, il critico savonese e lo scrittore Fulvio Fulvi accompagnano gli spettatori in un percorso alla scoperta della figura dei sacerdoti nel cinema italiano.

A partire da Don Camillo, il prete pi popolare, Storie di Cinema passa a raccontare il sacerdote di Aldo Fabrizi in Roma Citt Aperta (che mise della glicerina negli occhi per piangere e ripet la drammatica scena della sua uccisione 12 volte), i preti di Federico Fellini ne Le Notti di Cabiria, 8 e Lo Sceicco Bianco, sino ad arrivare a quelli di Sciusci e Disco Volante di Tinto Brass.

La disamina di Sanguineti e Fulvi, inoltre, non dimentica linfluenza di Giulio Andreotti (dal 1947 al 1953, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spettacolo e vero dominus della produzione cinematografica italiana) e delle 10.000 sale parrocchiali presenti nel Paese.

10/11/2015, 12:51