I viaggi di Roby

Si Ť concluso il festival N.I.C.E. Russia 2016


Si Ť concluso il festival N.I.C.E. Russia 2016
Una scena del film "Il Racconto dei Racconti"
Si sono concluse da pochi giorni nella nuova location del cinema Aurora di San Pietroburgo le intense settimane di cinema italiano N.I.C.E. RUSSIA 2016, festival diretto da Viviana del Bianco. Precedentemente, la sala del Cinema Illusion di Mosca era stata gremita di spettatori, con molti giorni sold out durante la settimana e un incremento di pubblico rispetto allo scorso anno. Tutti i film presentati da N.I.C.E. hanno riscontrato un grande successo.

A San Pietroburgo il festival si Ť svolto per la prima volta al cinema Aurora che, con i suoi stucchi, le poltrone di velluto rosso e i suoi lampadari di cristallo viene sempre ammirato da chi lo vede per la prima volta. Il film di apertura "Il Racconto dei Racconti" di Matteo Garrone Ť stato lungamente applaudito alla presenza del regista che, rispondendo alle domande di un pubblico molto attento e interessato, ha affermato: ďPer quanto riguarda líopera di Giambattista Basile mi ha colpito la forza e la vividezza dei suoi racconti che, seppur scritti 500 anni fa, sono di una modernitŗ straordinariaĒ.

A seguire, "Cloro" di Lamberto Sanfelice, "Io, Arlecchino" di Giorgio Pasotti e Matteo Bini, "Se Dio vuole" di Edoardo Falcone, "Mi chiamo Maya" di Tommaso Agnese, "Italo" di Alessia Scarso, "Tempo instabile con probabili schiarite" di
Marco Pontecorvo, "Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson. Tra gli eventi speciali, la rassegna dedicata a Matteo Garrone ("Il Racconto dei Racconti", "Reality", "Gomorra", "Primo amore" e "LíImbalsamatore") e "Noi e la Giulia" di Edoardo Leo.

Durante la settimana ogni film Ť stato seguito con attenzione da un pubblico composto in gran parte da giovanissimi che, come nella tappa moscovita, Ť aumentato rispetto allo scorso anno. In particolare, "Io, Arlecchino" ha acceso un lungo dibattito con il regista Matteo Bini sulla maschera e il personaggio, mentre "Italo" di Alessia Scarso, come ha affermato la stessa regista in sala, ďaffronta con leggerezza il tema della mia terra, la Sicilia, per una volta esente dalle solite problematiche di mafia e corruzioneĒ.

Gli incontri con i registi sono proseguiti anche in altri spazi, tra cui la libreria Poryadok slov, dove il 9 aprile Matteo Garrone ha partecipato allíaffollata presentazione dellíedizione russa de "Lo cunto de li cunti".
A chiudere il festival "LIimbalsamatore" di Matteo Garrone, dopo i saluti e im ringraziamenti di tutte le Istituzioni.

N.I.C.E. Russia 2016 si Ť concluso mercoledž 13 aprile a San Pietroburgo, proseguirŗ poi con una tappa a Novosibirsk (dal 21 al 25 aprile) e altre tappe nella Federazione Russa nei prossimi mesi, per poi ripartire con la nuova selezione per gli Stati Uniti a novembre.

18/04/2016, 19:53