Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

MOSTRA DI PESARO - Dedicata a Rossellini a 40 anni dalla morte


Valentina Carnelutti, Jasmine Trinca e Blu Yoshimi ospiti italiane del Festival diretto da Pedro Armocida. Sezione italiana Satellite-Visioni. Dal 17 al 24 giugno


MOSTRA DI PESARO - Dedicata a Rossellini a 40 anni dalla morte
Bruno Torri e Pedro Armocida (Foto Pietro Coccia)
"Questo festival di Pesaro è sorto con il lodevole proposito di studiare, sviluppare e potenziare un cinema nuovo. Per raggiungere questa meta bisogna giustamente valorizzare l’esperimento, la ricerca di stile e di linguaggio ma non ci si deve limitare a questo e si deve mirare a rinnovare anche i contenuti: non può soddisfare mutare la forma se i temi restano usuali, vecchi".

Parole di Roberto Rossellini, attualissime ancora oggi e che la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro diretta da Pedro Armocida continua a perseguire tenacemente anche per la sua 53° edizione che si svolgerà , proprio partendo da un Omaggio a Rossellini, a 40 anni dalla scomparsa, composto dalla proiezione di sei film che ne riassumono il percorso artistico, pillole sul regista e una prestigiosa tavola rotonda.

È stata presentata questa mattina all’Institut français - Centre Saint-Louis la 53a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, alla presenza del direttore artistico Pedro Armocida, del Presidente del Comitato scientifico e co-fondatore Bruno Torri, oltre ad alcuni autori che parteciperanno al Festival che si terrà dal 17 al 24 giugno nel segno del nuovo cinema. Bruno Torri ha voluto subito sottolineare la grande continuità di questa 53a edizione con le origini della Mostra, che già nel 1967 aveva presentato una grande retrospettiva sul cinema underground americano, il New American Cinema, protagonista quest'anno con le lezioni di storia di Federico Rossin dal 21 al 23 giugno.

"Intraprendere un discorso che si rifaccia alla tradizione ma con uno sguardo sempre al futuro", questo è l'obiettivo della Mostra come ricordato dal direttore Pedro Armocida, che ha illustrato il ricco programma di quest'anno, di cui l'omaggio a Roberto Rossellini è il punto di partenza: a 40 anni dalla scomparsa Pesaro gli rende omaggio con la proiezione di alcuni suoi celebri film, una tavola rotonda e 12 "schegge" a lui dedicate. Tanti gli altri eventi e iniziative previsti, come il concorso "Pesaro nuovo cinema", in cui a esprimersi sugli 8 film in gara, provenienti da tutto il mondo, sarà una giuria di studenti affiancata da una professionale, composta da Joao Botelho, Mario Brenta e Valentina Carnelutti.

Altrettanto interessante promette di essere la confermata sezione Satellite-Visioni per il cinema futuro, dedicata a film italiani a bassissimo budget, extra-industriali e di ogni formato, uno sguardo sulla produzione audiovisiva nazionale meno vista. E al cinema italiano è dedicato anche l’evento speciale, incentrato quest’anno sulla figura dell’attore nel cinema italiano contemporaneo con una retrospettiva e un volume a cura di Pedro Armocida e Andrea Minuz, attraverso il quale dare una nuova chiave di lettura alla nostra cinematografia più recente. Tra gli attori che saranno presenti per questo evento speciale: Jasmine Trinca, Blu Yoshimi e Valentina Carnelutti che presenterà il sui primo film da regista ReCuiem.

09/06/2017, 16:09

Natalia Giunti