Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Camorra"


Note di regia di
Con questo film, mi sono posto fin da subito, e in maniera molto netta, lobiettivo di non fare, n un documentario storico, n un reportage giornalistico, ma quello di trattare la materia suddetta con ritmo e stile propri del cinema, con lunica e sostanziale differenza di utilizzare materiale darchivio al posto di filmati di finzione.
Camorra ambientato in un momento storico ben preciso, (fine anni 60, inizio anni 90) per riuscire a trasmettere non solo emozioni e informazioni in maniera avvincente e non didascalica, ma allo stesso tempo, per utilizzare il passato come specchio del presente, e permettere allo spettatore di stabilire con la propria coscienza e sensibilit, la differenza tra resoconti di finzione troppo spesso poco veritieri o esageratamente spettacolari e fuorvianti, e un racconto che si basa al contrario solo ed esclusivamente su materiali reali, facce e ambienti rigorosamente veri.
Anche il titolo semplice e diretto, un segno molto chiaro di come non si sia voluto giocare sul tema nemmeno con il sostantivo.

Francesco Patierno