I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

POVERO TEMPO NOSTRO - Luzi e Bellino per Gianmaria Testa


POVERO TEMPO NOSTRO - Luzi e Bellino per Gianmaria Testa
Un cimitero di barche, una traversata, lo sguardo che avanza di una bambina. 'Povero tempo nostro' il singolo che apre 'Prezioso', album postumo di Gianmaria Testa, il cantautore piemontese scomparso nel 2016, a cui i registi Silvia Luzi e Luca Bellino dedicano un videoclip d'autore che narra per immagini un brano dall'attualit schiacciante.

Il luogo scelto dagli autori per raccontare questo 'Povero tempo nostro' infatti il cimitero delle barche di Fiumicino, provincia di Roma, una riserva naturale che nasconde relitti di imbarcazioni abbandonati sul letto del fiume Tevere. Luzi e Bellino hanno navigato il fiume immaginandolo come simbolo di ci che stiamo lasciando: Scivolavamo sull'acqua tra scheletri di imbarcazioni raccontano i registi con la camera incollata addosso a una bimba che osservava questo mondo. Lei ha solo cinque anni, ma mentre giravamo ascoltava la voce di Gianmaria e questo brano che come una preghiera laica. Abbiamo pensato al momento storico che viviamo.

'Povero tempo nostro' il singolo scelto per 'Prezioso', album composto da 11 tracce inedite raccolte da Paola Farinetti, moglie del cantautore, amatissimo in Francia e scoperto dopo in Italia, e curate da Roberto Barillari, ingegnere del suono. All'album hanno collaborato le persone pi vicine a Gianmaria Testa.

Silvia Luzi e Luca Bellino avevano gi dedicato a Gianmaria Testa il loro film d'esordio 'Il Cratere', presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Il film si chiude con ''Na Stella'', unico brano cantato in napoletano dal cantautore piemontese e scritto per lui da Fausto Mesolella. Gi nel documentario 'Dell'Arte della Guerra', inoltre, i registi avevano collaborato con Testa inserendo il brano ''Sottosopra'' per raccontare la lotta degli operai della ex Innocenti di Milano.



18/01/2019, 09:43