I Viaggi di Robi

JAMS - Alessandro Borghese special guest dell’ultima puntata


JAMS - Alessandro Borghese special guest dell’ultima puntata
Alessandro Borghese in "Jams"
Alessandro Borghese special guest dell’ultima puntata di JAMS, la prima serie per ragazzi che parla di molestie sui minori



La serie continuerà ad andare in onda su Rai Gulp e sarà sempre disponibile on demand su RaiPlay. Continua anche il tour di sensibilizzazione nelle scuole.



Alessandro Borghese è l’ospite speciale dell’ultima puntata di JAMS, in onda in prima visione venerdì 22 marzo su Rai Gulp. JAMS è la prima serie per ragazzi che affronta il tema delle molestie sui minori, raccontando le avventure di quattro amici, Joy (Sonia Battisti), Alice (Giulia Cragnotti), Max (Andrea Dolcini) e Stefano (Luca Edoardo Varone), quattro ragazzi che frequentano la prima media come tanti altri e che, mentre partecipano a un contest di cucina, si trovano ad affrontare un problema che mina la loro spensieratezza: la solare Joy è vittima di molestie da parte di un vicino di casa, un insospettabile amico di famiglia.



Nel corso della serie, il carattere di Joy è cambiato, si è isolata e il suo rendimento scolastico è andato in crisi, ma i suoi amici sono riusciti ad accorgersene e ad avvisare i genitori di Joy. Joy è finalmente riuscita ad aprirsi con sua mamma grazie all’aiuto di una psicoterapeuta e il suo molestatore è stato consegnato alla giustizia. L’ultima puntata si apre qualche tempo dopo che la storia è venuta fuori: Joy non è ancora tornata a scuola e la finale del contest di cucina è alle porte. Alice, Max e Stefano non vogliono partecipare senza di lei così, il giorno della finale, i tre decidono di non presentarsi e di andare invece a trovare Joy. Alla vista dei suoi amici la ragazzina capisce che la vita va avanti e che nessuno può rubare i tuoi sogni. I JAMS intraprendono così una corsa contro il tempo per arrivare a scuola e poter cucinare davanti allo chef Alessandro Borghese. Arrivano per il rotto della cuffia, ma la loro cucina saprà farsi valere...



Si chiude così la serie coprodotta da Rai Ragazzi e Stand by Me con la consulenza scientifica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ideata con l’obiettivo di aiutare i ragazzi a decifrare i comportamenti ambigui degli adulti, a riconoscere i rischi e soprattutto a parlare superando la paura e la vergogna.



JAMS, partita lunedì 11 marzo, si è subito affermata come una delle serie più viste del canale, nonostante l’orario delle 21.00, molto competitivo per un programma per ragazzi, ma giustificato per il tema trattato. Il pubblico (share complessivo 0,5%, ascolto medio 150mila) ha visto i picchi più alti proprio nelle fasce 8-10 anni e 11-14 anni a cui la serie si rivolge. La visibilità aumenterà con le repliche che, come è d’uso nelle serie per ragazzi, partiranno lunedì senza soluzione di continuità. Alla diffusione televisiva si aggiunge quella su RaiPlay, iniziata il 6 marzo, con circa 80.000 Media Viewer settimanali, (programma più visto di Rai Gulp). La messa in onda di JAMS continua in replica su Rai Gulp e sarà sempre disponibile on demand su RaiPlay.



La campagna di sensibilizzazione #meglioparlarne, che ha accompagnato la messa in onda, prosegue sui social media e con un road tour nelle scuole in collaborazione con il MIUR - Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, partito da Roma, che farà tappa a Firenze, Napoli e altre città italiane.

“JAMS” è una coproduzione Rai Ragazzi e Stand By Me. Una serie di Simona Ercolani, scritta con Angelo Pastore, Mariano Di Nardo, Josella Porto, con la consulenza scientifica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Regia di Alessandro Celli.

21/03/2019, 15:40