I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

CINEMA ITALIA ISRAELE VI - Dal 4 al 18 aprile


In rassegna il Cinema Italiano Contemporaneo e Classico. Due gli omaggi: ad Anna Magnani e Bernardo Bertolucci.


CINEMA ITALIA ISRAELE VI - Dal 4 al 18 aprile
Cinema Italia Israele
La VI edizione di Cinema Italia in Israele (dal 4 al 18 aprile 2019) presenta un programma articolato nelle due sezioni di Cinema Contemporaneo, con alcuni fra i migliori film italiani usciti nel 2018 e di Cinema Classico, con un omaggio ad Anna Magnani, una delle maggiori interpreti femminili della storia e attrice simbolo del cinema italiano.

Nella sezione Cinema Contemporaneo, accanto a registi affermati come Stefano Mordini, che con "Il testimone invisibile" apre il festival, e Paolo Virz, che in "Notti magiche" rende omaggio alla gloriosa tradizione del cinema romano, troviamo esordienti come i gemelli Damiano e Fabio D'Innocenzo che in "La Terra dellAbbastanza" raccontano come facile assuefarsi al male, e Margherita Ferri che ha girato il suo "Zen sul ghiaccio sottile" "in una settimana di fatica e di neve".

La regista Laura Bispuri torna in Israele con "Figlia Mia", dopo aver vinto la Golden Anchor Competition allultimo Festival del Cinema di Haifa, mentre "Sulla mia Pelle", diretto da Alessio Cremonini, l'emozionante racconto degli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia. In "Capri-Revolution" il regista Mario Martone parla del percorso di crescita di una donna divisa tra diverse visioni del mondo nella Capri del 1914, mentre in una Sardegna a volte bucolica, a volte grottesca che si svolgono le vicende di Luomo che compr la luna, commedia surreale diretta da Paolo Zucca.

Chiudono la rassegna due documentari storici: "1938 Diversi", scritto e diretto da Giorgio Treves in occasione dell'80 anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia, e "Il mare della nostra storia", scritto e diretto da Giovanna Gagliardo per narrare il rapporto particolare tra la memoria coloniale italiana in Libia e il ricordo dei luoghi della bellezza e della felicit di molti italiani che ci sono nati e che vi hanno vissuto.

Nella sezione Cinema Classico sono cinque i film che celebrano Anna Magnani: "Campo de' fiori", regia di Mario Bonnard (1943); "Vulcano", regia di William Dieterle (1950); "Bellissima", regia di Luchino Visconti (1951); "Risate di gioia", regia di Mario Monicelli (1960) e "Mamma Roma", regia di Pier Paolo Pasolini (1962).

A pochi mesi dalla scomparsa, Cinema Italia 2019 dedica un omaggio speciale a Bernardo Bertolucci, con la proiezione del film "Il Conformista" (1970), tratto dallomonimo romanzo di Alberto Moravia.

Il Festival organizzato da Adamas Italia-Israele e con il sostegno dellIstituto Italiano di Cultura di Tel Aviv e dellIstituto Italiano di Cultura di Haifa, in collaborazione con Filmitalia-Cinecitt Luce, la Cineteca di Bologna e le Cineteche di Tel Aviv, Haifa, Gerusalemme, Herzliya, Holon, Rosh Pina e Sderot.

31/03/2019, 16:41

Cristina Loria