I Viaggi Di Roby

IDS INDUSTRY 14 - Al via il 4 marzo l'edizione online


IDS INDUSTRY 14 - Al via il 4 marzo l'edizione online
Al via da domani, mercoledì 4 per tre giorni fino a sabato 6 marzo 2021, la sezione INDUSTRY di IDS – Italian Doc Screenings, uno dei più importanti e consolidati mercati del documentario italiano, dedicato all’internazionalizzazione e all’alta formazione del settore. Una vetrina internazionale, un laboratorio, una fucina per il documentario italiano promossa da Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani. IDS Industry si terrà online su www.italiandocscreenings.net. Diversi gli appuntamenti ad accesso gratuito, previo accreditamento attraverso il sito.

“Do The Right Move" è il claim scelto per questa 14a edizione. Un invito, ma anche una provocazione in un momento delicato e complesso, in cui però non bisogna smettere di pensare in termini innovativi. Lo scopo è quello di ridefinire il posizionamento del documentario italiano nella geografia globale e nello scenario internazionale dell’audiovisivo in continua mutazione. Alla guida di IDS Industry le Direttrici Agnese Fontana e Stefania Casini, in sinergia con i Direttori di IDS Academy, Edoardo Fracchia, Heidi Gronauer e Massimo Arvat e di IDS Academy Series, Pinangelo Marino e Stefano Strocchi.

Come dichiarano Agnese Fontana e Stefania Casini: "Questa edizione è rivolta in particolare ai produttori indipendenti, che mai come oggi rappresentano la soluzione per attraversare i veloci cambiamenti imposti dall’affermarsi degli OTT e delle trasformazioni dei broadcaster lineari. Fare la mossa giusta vuol dire trovare prima di tutto il partner ideale per co-produrre".

Quest’anno IDS Industry – grazie al sostegno di Apulia Film Commission – istituisce il Premio "Early Money Is Like Yeast",del valore di 2.000 mila euro, per sostenere lo sviluppo di un progetto che sappia declinare la storia e la cultura del territorio pugliese attraverso un respiro internazionale. Il Premio sarà assegnato il 4 marzo alle 10.30 durante l’evento di inaugurazione. A vincerlo Emiliano Barbucci per il progetto Non Mollare!

“Negli ultimi anni abbiamo cercato di investire sempre di più sugli autori e sulla fase di sviluppo, soprattutto quando si parla di documentario. – dichiara Simonetta Dellomonaco, presidente di Apulia Film Commission-. Un esempio è il nostro fondo destinato allo sviluppo dei progetti, l’Apulia Development Film Fund, che nell’ultima edizione ha finanziato lo sviluppo di 7 documentari. O ancora, il Social Film Fund Con Il Sud, con il quale siamo produttori diretti di storie che raccontano le coraggiosissime realtà che si occupano del Terzo Settore nel Sud Italia. Continuare a collaborare con IDS è per noi, quindi, strategico: IDS è una straordinaria occasione industriale, ma anche un incredibile laboratorio di idee. Un momento di incontro, ma anche di ispirazione creativa. Esattamente quello che vogliamo: investire su storie che possano raccontare al meglio la nostra meravigliosa terra magari ispirandosi in qualche maniera ad una delle più grandi documentariste al mondo: la nostra amata Cecilia Mangini”.

“La nostra Film Commission, mette a disposizione tutti gli strumenti logistici e le competenze professionali per continuare a far crescere il comparto produttivo pugliese - commenta Antonio Parente, direttore di Apulia Film Commission-. La natura giovane e dinamica del nostro staff tecnico ci permette di dialogare continuamente con i giovani documentaristi, che hanno trovato in Puglia un luogo ottimale per la realizzazione delle loro opere”.

Altri tre saranno i premi conferiti durante IDS Industry 20/21. Il Premio Laser Film che consiste in 2 giornate di color correction del valore complessivo di 4.000€ assegnato a uno dei progetti selezionati. Il Premio MediMed che consente la partecipazione al Pitching Forum della prossima edizione del MediMed - The Euromed Docs Market al progetto vincitore. Il Premio Chit-Chat & Toast a 3 partecipanti estratti a sorte che si aggiudicheranno prodotti locali d'eccellenza gentilmente offerti da Associazione Puglia in Rosé.

Tra gli appuntamenti previsti durante IDS Industry grande importanza avranno i Talks and Share, una serie di panel che apriranno al confronto sulla situazione del documentario italiano e straniero. Giovedì 4 marzo alle 11.00 si terrà quello sulle co-produzioni tra Italia e Danimarca dal titolo “What about Italian-Danish documentary co-production?”.

Venerdì 5 marzo dalle 10.00 alle 13.00 sarà la volta del panel “La produzione audiovisiva in Europa e l’anomalia italiana: le azioni necessarie per competere alla pari”. Una riflessione su similitudini e differenze tra la produzione italiana e quella europea con l’obiettivo di migliorare e massimizzare la nostra produzione documentaria.

Sabato 6 marzo alle 11.00 si parlerà delle nuove opportunità e delle tendenze legate alla produzione di documentari nel Mediterraneo con il panel “Focus Med: eyes wide open to the opportunities” Sempre sabato 6 dalle 10.30 alle 11.00 spazio all’Apulia Film Commission con il panel “Apulia Audiovisual System” per presentare le opportunità messe in campo dalla Regione Puglia nel settore del documentario.

Gli altri appuntamenti, divisi fra Pitching Forum, Open Room, One-to-one, saranno accessibili e indirizzati solamente ai finalisti dei progetti mentre altri come i Chit-Chat & Toast saranno accessibili a tutti gli accreditati.

03/03/2021, 10:53