I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Zero"


Note di regia di
ZERO è stata unesperienza entusiasmante.

una serie che racconta un mondo invisibile eppure presente, quotidiano. Con un rider, un ragazzo di seconda generazione, come protagonista.

il primo passo verso un universo più ampio, verso un futuro di inclusione e valorizzazione della differenza.

Il confronto con Antonio Dikele Distefano e con i ragazzi protagonisti, Giuseppe Dave Seke, Dylan Magon, Daniela Scattolin, Haroun Fall, Virginia Diop, Madior Fall e Beatrice Grann, è stato fonte continua di ispirazione, di costruzione, di condivisione di un mondo.

La regia si è messa a servizio del racconto e ha fatto squadra per esplorare un linguaggio contemporaneo e accessibile alle nuove generazioni e rendere giustizia a una storia che è soprattutto storia di personaggi.

Tridimensionali, vibranti, ragazzi irresistibili in cui tutti possono riconoscersi e identificarsi.

Netflix ci ha offerto non solo lopportunità di lavorare su tematiche di inclusione con un approccio fresco e inedito, ma la diversità è un tratto fondamentale anche nella scelta del team di regia.

Ognuno di noi viene da un mondo e rappresenta la propria unicità.

Abbiamo tutti già affrontato temi che parlavano di inclusione, multiculturalità, diversità di genere, ma qui abbiamo lavorato insieme allinterno di un progetto comune, condiviso e soprattutto pionieristico, nuovo.

La collaborazione tra di noi, la comunicazione, lo scambio, sono stati continui. E ognuno di noi lha sentito come un privilegio.

Siamo Paola Randi, Mohamed Hossameldin, Margherita Ferri, Ivan Silvestrini.
Registi di Zero.

E siamo orgogliosi di far parte di questa storia.