CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

VENEZIA 78 - "I Nostri Fantasmi" alle Giornate degli Autori


Il nuovo film di Alessandro Capitani racconta la storia di una casa e dei suoi inquilini, misteriosi ma con una vita reale. Nel cast Michele Riondino, Hadas Yaron, Paolo Pierobon e Alessandro Haber


VENEZIA 78 -
"I Nostri fantasmi" di Alessandro Capitani
Due vite normali ma irregolari, una casa che sembra poter accogliere tutti e l’esigenza di mettere a posto la propria situazione. "I Nostri Fantasmi" comincia con un escamotage divertente e spesso visitato dal cinema, la casa infestata. Quando i nuovi inquilini scappano via però tutto si chiarisce e ritorna nella normalità. La casa è pronta ad accoglierne degli altri. Con l’insoddisfazione di qualcuno.

Chiarito il mistero, Valerio (Michele Riondino) e Myriam (Hadas Yaron) cominciano a conoscersi, a condividere i loro guai e a cercare di compensare le relative mancanze. Valerio è vedovo e ha un figlio di 6-7 anni, mentre Myriam ha una bambina di un anno circa ed è in fuga dal marito violento.
Malgrado i malfunzionamenti la vita sembra scorrere normale mentre intralci e desideri arrivano e scompaiono come nella vita di ognuno.

La soluzione, la chiusura del film di Alessandro Capitani arriva nel finale, ma già dopo pochi minuti dall’inizio si intuisce, per situazione, cast e dialoghi, che l’incontro tra i due sarà più che probabile, quasi certo. E l’attesa di una svolta rimane vana, malgrado i tanti episodi che potrebbero far prendere al film una strada desueta. E invece tutti gli ostacoli sembrano togliersi di mezzo, mentre i personaggi e gli autori remano per giungere a una conclusione positiva e consolatoria.

"I Nostri Fantasmi" è una commedia leggera e a tratti divertente, ma forse vittima di una limatura eccessiva degli spigoli, di quelle punte che possono dare una scossa al film come era successo per In "Viaggio con Adele".

06/09/2021, 21:00

Stefano Amadio