banner430X45

Michele Riondino


Filmografia dal 2000:
in produzione » Morta di Soap: attore
2023 » I Leoni di Sicilia: attore (Vincenzo Florio)
2023 » Palazzina Laf: regia (opera prima), attore (Caterino Lamanna), soggetto, sceneggiatura
2022 » Fedelta': attore (Carlo Pentecoste)
2021 » corto A Man Falling: attore
2021 » I Nostri Fantasmi: attore (Valerio)
2020 » La Guerra è Finita: attore (Davide)
2020 » doc Liberi e Pensanti - Uno Maggio Taranto: partecipazione
2020 » doc Pino: Voce
2019 » Un'Avventura: attore (Matteo)
2018 » La Mossa del Cavallo. C'era una Volta Vigata: attore (Giovanni Bovara)
2018 » Restiamo Amici: attore (Alessandro)
2017 » doc Diva!: partecipazione
2016 » Falchi: attore (Francesco)
2016 » La Ragazza del Mondo: attore (Libero)
2016 » Senza Lasciare Traccia: attore (Bruno)
2015 » corto Giro di Giostra: attore
2015 » Maraviglioso Boccaccio: attore (Guiscardo)
2015 » Pietro Mennea - La Freccia del Sud: attore (Pietro Mennea)
2014 » doc Buongiorno Taranto: partecipazione
2014 » Il Giovane Favoloso: attore (Antonio Ranieri)
2013 » medio Con il Fiato Sospeso: attore (Emanuele)
2012 » Acciaio: attore (Alessio)
2012 » Bella Addormentata: attore (Roberto)
2012 » doc Una Commedia Italiana che Non fa Ridere: partecipazione
2011 » Henry: attore (Gianni)
2011 » Qualche Nuvola: attore (Don Franco)
2010 » Gli Sfiorati: attore (Damiano)
2010 » Noi Credevamo: attore (Saverio)
2009 » Dieci Inverni: attore (Silvestro)
2009 » Fortapàsc: attore (Rico)
2009 » doc Le Case Bianche: partecipazione
2009 » marPiccolo: attore (Tonio, il Boss Locale)
2008 » Il Passato è una Terra Straniera: attore (Francesco)
2008 » Principessa: attore (Pietro)
2005 » corto Il Paese della Quiete: Voce Attoriale

Biografia:
Dopo gli anni di studio in Puglia, si trasferisce a Roma per frequentare l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D’Amico. Esordisce nella serie televisiva Distretto di Polizia dove è presente dal 2003 al 2005, per tre stagioni. Al cinema prende parte a Uomini & donne, verità e bugie, con esordio alla regia di Eleonora Giorgi a cui segue Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari, che gli vale il premio L.A.R.A., il premio miglior attore al Miami Film Festival e una candidatura ai Nastri d’Argento. Dopo aver preso parte a Fortapasc di Marco Risi, viene scelto come protagonista insieme ad Isabella Ragonese nel 2009 nel film Dieci inverni per la regia di Valerio Mieli, con cui vince nel 2010 il Premio Guglielmo Biraghi, assegnato ai giovani attori che si sono rivelati nell’ambito del cinema italiano e il riconoscimento europeo “Shooting Star” selezionato dall’EFP (European Film Promotion). Nel 2011 è nella Serie Rai Il segreto dell’acqua, nel 2012 è il protagonista della nuova fiction Rai Il giovane Montalbano per la regia di Gianluca Maria Tavarelli, prequel della nota serie tv con Luca Zingaretti, in cui interpreta il neocommissario siciliano. Negli anni si dedica al teatro e lavora con registi come Marco Bellocchio, Emma Dante, Patroni Griffi, Andrea Baracco e Alex Rigola, lavora anche come regista nell'opera La vertigine del Drago di Alessandra Mortelliti, con supervisione ai testi di Andrea Camilleri; l'opera è andata in scena per la prima volta al Festival dei due Mondi di Spoleto. Nel 2012 viene nominato nella categoria Migliore attore non protagonista per Gli Sfiorati di Matteo Rovere e l’anno dopo, sempre nella stessa sezione, per Bella Addormentata regia di Marco Bellocchio e Acciaio di Stefano Mordini. Nel 2013 torna alla regia nel teatro con Siamosolonoi di Marco Andreoli, e dal 2014 è nel set de Il giovane favoloso bio-pic su Giacomo Leopardi, in cui Riondino interpreta il migliore amico del Poeta. Sulla scia del revival del film letterario l’attore nel 2015 è nel cast del film Maraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani nel ruolo di Guiscardo, personaggio della terza novella. Nello stesso anno è protagonista della miniserie Pietro Mennea - La freccia del sud, diretto da Ricky Tognazzi. Nel 2020 interpreta La guerra è finita per la regia di Michele Soavi. Nonostante la TV gli conferisca il grande successo, è il cinema a riconoscere la sua bravura ed è così che per la sua interpretazione in La ragazza del mondo (2016) Riondino viene candidato come Migliore attore protagonista ai David di Donatello, al Globo d'oro e insieme alla co-protagonista Sara Serraiocco ai Ciak d'oro. Torna anche alla regia nel teatro con Angelicamente anarchici di Marco Andreoli. Nel 2018 a due anni dall'ultima interpretazione in TV, Riondino torna sul piccolo schermo interpretando Giovanni Bovara, il nuovo ispettore capo dei mulini in La mossa del cavallo - C’era una volta Vigata, un film tv tratto dall'omonimo romanzo di Andrea Camilleri con la regia di Gianluca Maria Tavarelli. Nel 2019 è nella Serie Netflix Fedeltà di Andrea Molaioli e Stefano Cipani tratto dal romanzo di Marco Missiroli e nel 2022 è nella Serie I leoni di Sicilia, ispirata al romanzo di Stefania Auci, per la regia di Paolo Genovese. Nel 2018 è stato il padrino della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Dal 2018 al 2023 è al cinema con il film Diva! diretto da Francesco Patierno, Restiamo amici regia di Antonello Grimaldi, Un’avventura di Marco Danieli, I nostri fantasmi diretto da Alessandro Capitani e De man uit Rome per la regia di Jaap van Heusden, Interstate regia di Jean Luc Herbulot e Palazzina Laf dove recita e ne cura la regia. Recita anche nel teatro con Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov e nel 2023 torna nel teatro con Ritratto dell’Artista da Morto scritto e diretto da Davide Carnevale.
(ultima modifica: 22/09/2023)