I Viaggi Di Roby

DOCUMENTER - Una rassegna di documentari
sull'Emilia-Romagna online e a Zurigo


DOCUMENTER - Una rassegna di documentari sull'Emilia-Romagna online e a Zurigo
“DocumentER - Lungo le storie e le vie dell’Emilia-Romagna” è la nuova rassegna di documentari, in formula ibrida, dedicata alla promozione e valorizzazione della storia, della cultura e delle tradizioni dell’Emilia-Romagna. Un progetto socioculturale della D.E-R - Associazione documentaristi Emilia-Romagna, realizzato grazie al contributo dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo, all’interno del Bando 2021 dedicato agli Enti locali APS dell’Emilia-Romagna.
DocumentER viaggerà su due binari, online e in presenza:

La rassegna online sulla piattaforma www.docacasa.it/home si svolgerà dal 15 al 22 Ottobre e presenterà una selezione di documentari di produzione emiliano-romagnola, atti alla promozione della cultura e tradizioni del territorio regionale: DENOMINAZIONE DI ORIGINE POPOLARE di Nico Guidetti, IL RISVEGLIO DEL FIUME SEGRETO di Alessandro Scillitani, LAURA BASSI. UNA VITA STRAORDINARIA di Enza Negroni, DIVIETO DI TRANSITO di Roberto Cannavò, AL CUSNA. LE RADICI DEL CANTO, LA MEMORIA DEL CUORE di Elisa Mereghetti e Marco Mensa, GLI ANNI CHE CANTANO di Filippo Vendemmiati.

Sulla piattaforma ci sarà la realizzazione di una video intervista sulla figura di Erminia Cella, migrante emiliano-romagnola alla quale Zurigo ha intitolato una piazzetta per il suo impegno trentennale alla guida del “Coopi” di Zurigo, storico locale dell’emigrazione antifascista. La videointervista verrà inserita in maniera permanente nella piattaforma “Migrer - Museo virtuale dell’emigrazione” (https://www.migrer.org/), per il recupero della memoria storica dell’emigrazione femminile emiliano-romagnola e fungerà da primo passo per la realizzazione di un progetto più approfondito di ricerca storica e culturale sulle figure di Erminia Cella e suo marito Enrico Dezza, nonché del figlio Ettore Cella-Dezza

Inoltre, da ottobre a dicembre, ci saranno a Zurigo una serie di proiezioni dedicate alla valorizzazione della storia, della cultura e delle tradizioni dell’Emilia-Romagna. Le proiezioni si svolgeranno in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura Zurigo e due associazioni di migranti italiani in Svizzera, “Coopi” (Società Cooperativa Italiana Zurigo) e Fabbrica di Zurigo.

DocumentER ha aperto le proiezioni a Zurigo il 1 ottobre con la Fabbrica di Zurigo ospite degli spazi del Punto di Incontro. Dal 6 novembre, invece, le proiezioni proseguiranno presso il “Coopi” di Zurigo che ospiterà anche la matinée di chiusura prevista per il 4 dicembre. Tutti gli appuntamenti saranno accompagnati da un rinfresco in stile emiliano-romagnolo. Previsti, per ogni tappa, interventi di ospiti e addetti ai lavori.

Programma ciclo di proiezioni a Zurigo:

Venerdì 01. Ottobre ore 20:00 – PRINCIPI E PRIGIONIERI di Lucrezia Le Moli Munck e Amedeo Guarnieri
Fabbrica di Zurigo / Punto di Incontro – Josefstrasse 102, Zurigo

Venerdì 29. Ottobre ore 20:00 – VIVERE CHE RISCHIO di Alessandro Rossi e Michele Mellara
Fabbrica di Zurigo / Punto di Incontro – Josefstrasse 102, Zurigo

Sabato 06. Novembre dalle 11.00 – 50 - SANTARCANGELO di Alessandro Rossi e Michele Mellara
“Coopi” – St. Jakobstrasse 6, Zurigo

Sabato 04. Dicembre dalle 11.00 – NILDE IOTTI. IL TEMPO DELLE DONNE di Peter Marcias
“Coopi” – St. Jakobstrasse 6, Zurigo

14/10/2021, 13:20