CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 16 - I De Filippo di nuovo al cinema


Il film di Sergio Rubini racconta la storia di Peppino, Titina ed Eduardo che vivono con la bella e giovane madre, Luisa De Filippo. In famiglia un padre non c’è, o meglio si nasconde nei panni dello “zio” Eduardo Scarpetta. dall'infanzia fino al debutto e all'indipendenza artistica che li portò ad essere tra i più grandi artisti italiani. Con Mario Autore, Domenico Pinelli e Anna Ferraioli Ravel nei ruoli dei tre fratelli e con Biagio Izzo, Giancarlo Giannini, Maurisa Laurito e Vincenzo Salemme


FESTA DEL CINEMA DI ROMA 16 - I De Filippo di nuovo al cinema
"I Fratelli De Filippo" di Sergio Rubini
Tre fratelli, tre talenti, una vita di contrasti. "I Fratelli De Filippo" di Sergio Rubini ripercorre la strada della famiglia teatrale più famosa d’Italia che, partendo dall’inizio del 900 e dal rapporto con la famiglia Scarpetta, arriva a debuttare in teatro, in modo indipendente, con una delle commedie più importanti messe in scena, Natale in casa Cupiello.

Ma è proprio il rapporto spesso conflittuale tra i tre fratelli a muovere la storia, prendendo origine proprio dall’amore odio nei confronti di Eduardo Scarpetta, padre naturale del tutto assente nel rapporto con loro. Tutta l’umanità che abbiamo trovato, e ancora vediamo nei lavori di Eduardo De Filippo, ma anche nei film di Peppino e nelle grandi interpretazioni di Titina, sembra arrivare proprio da una chiusura al sentimento prodotta dalla situazione dell’infanzia emarginata e senza un padre vero e proprio. Duri e chiusi nella vita, da brividi, risate e lacrime sul palcoscenico, unico posto dove riusciva ad essere veramente se stessi.

Il film di Sergio Rubini è una bella ricostruzione di questa fase della vita dei fratelli e della loro famiglia, con i tre interpreti, Mario Autore (Eduardo), Domenico Pinelli (Peppino) e Anna Ferraioli Ravel (Titina) calati perfettamente nel ruolo. Come nel film di Mario Martone, appena presentato a Venezia e che verteva sulla figura di Eduardo Scarpetta, anche ne "I Fratelli De Filippo" il cast è costruito su una parterre di interpreti napoletani e non solo di grande spessore da Biagio Izzo a Marianna Fontana, da Marisa Laurito a Vincenzo Salemme in ruoli più o meno grandi ma sempre importanti nel dare peso alla storia. Unico, piccolo neo Giancarlo Giannini nei panni del patriarca Eduardo Scarpetta, troppo enfatico e non del tutto a suo agio con il dialetto napoletano.
Ottimo cast tecnico con la fotografia di Fabio Cianchetti, il montaggio di Giogiò Franchini, le musiche di Nicola Piovani, la scenografia di Paola Comencini e i costumi di Maurizio Millenotti.

23/10/2021, 22:00

Stefano Amadio