I Viaggi Di Roby

Oltre le Porte dell'Islam


Regia: Fabrizio Fantini
Anno di produzione: 2014
Durata: 85'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: LaDamaSognatrice Produzioni Audiovisive
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Oltre le Porte dell'Islam
Altri titoli: Beyond Islam's Doors

Sinossi: Un’indagine fenomenologica sull’Islam in Emilia Romagna per dar voce al sentimento religioso vissuto dai cittadini musulmani di Bologna e Ravenna, città multi-religiose caratterizzate da un intenso dialogo interculturale.
Bologna, che nel 2004 ha visto sfumare la proposta della costruzione di un unico luogo di culto nel capoluogo della Regione a favore delle moschee di quartiere, e Ravenna, dove nel 2013 è stata inaugurata la terza Moschea più grande d’Italia.
I fedeli che animano i centri di cultura islamica ci hanno aperto le “porte” delle proprie case e dei luoghi di culto facendoci testimoni di riti, tradizioni, di abitudini quotidiane, in modo da sfatare i luoghi comuni, per l’accettazione ed il rispetto della diversità, attraverso il riconoscimento delle identità culturali nella quotidiana ricerca di dialogo, in una prospettiva di reciproco arricchimento.
Ciò che interessa è la fenomenologia dell’islam, non la sua simbologia.
Un racconto corale. Uno sguardo quotidiano su una diversità diffusa.
Siamo entrati dalle porte delle case e dei luoghi di culto vissuti dai fedeli musulmani, per uscirne arricchiti.
A Ravenna, Marisa Iannucci, presidente dell’associazione LIFEONLUS , autrice di “Gender Jihad – femminismi musulmani” è un’italiana “ritornata” all’Islam e il marito Ammar Ghebache, presidente dell’Associazione della Cultura Islamica, di origini algerine. Sono loro ad aver denunciato la poca trasparenza del comitato direttivo che ha gestito la costruzione della moschea nella zona industriale delle Bassette.
A Bologna, Mohamed Rafia Boukhbiza e la moglie italiana Antonella Selva dell’Associazione “Sopra i Ponti” rappresentano l’attivismo “militante” di chi sceglie di non far parte di una silenziosa minoranza, anche se può voler dire “sfidare” il questore organizzando un corteo per la Palestina con una preghiera di massa in Piazza Maggiore.
Sullo sfondo, la costruzione della Moschea di Ravenna e il racconto della quotidianità di cittadini musulmani italiani e di origine straniera:
- Ahmed Basel, architetto della moschea di Ravenna e Presidente del Centro Cultura e di Studi Islamici della Romagna, ci ha aperto le porte della Moschea delle Bassette;
- Nasiru Ajani, presidente associazione culturale nigeriana di Bologna, musulmano in una comunità di cristiani, ci ha accolto al Bologna Muslim Center e ci ha mostrato il rituale del la ṣalāt, preghiera canonica da effettuare 5 volte al giorno;
- Yassine Lafram, referente per Bologna dei Giovani Musulmani Italiani, e Linda Elian, attivista musulmana di origini giordane, ci hanno accolto in casa per mostrarci le foto del loro matrimonio
- Hend Hamed, moglie dell’Imam Daniele Parracino, ci ha raccontato la sua attività di preparazione delle salme secondo il rito islamico
- Mustapha Toumi, mediatore linguistico e Community Fundraiser presso Islamic Relief Italia, ci ha fatto assistere al rito della shahāda, o “testimonianza” di fede
- le donne dell’Associazione LIFE, che nelle loro cucine, ci hanno mostrato i piatti tipici dei paesi di provenienza

Sito Web: http://beyondislamsdoors.wordpress.com

Ambientazione: Bologna / Ravenna

"Oltre le Porte dell'Islam" è stato sostenuto da:
Emilia Romagna Film Commission
Anna Lindh Foundation for the Dialogue between Cultures
Centro Interculturale Massimo Zonarelli del Comune di Bologna


Video


Foto