CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

21/01/1946
Pratola Peligna (AG), Italia

Altro


Franz Di Cioccio


Filmografia dal 2000:
2021 » doc Un Silenzio di Mezzanotte in Pieno Giorno: partecipazione
2020 » A Viso Aperto: attore
2020 » doc Fabrizio De Andre' e PFM. Il Concerto Ritrovato: partecipazione
2020 » doc Patti in Florence: partecipazione
2014 » doc Prog Revolution: partecipazione

Biografia:
Nasce a Pratola Peligna (Aq), il 21 Gennaio 1946 sotto il segno dell’Acquario. La passione per la musica è nel suo DNA, ereditata dal padre, eccellente oboista e sassofonista. A sedici anni fonda la sua prima band “Black Davils” a diciotto cambia nome in “Quelli” e incide i primi dischi. Tra la fine degli anni Sessanta e i primi Settanta è il session man più richiesto e registra con gli artisti più importanti dell’epoca: Battisti, De André, Mina, Celentano e l’Equipe 84 con cui partecipa al festival di Sanremo 1971 in coppia con Lucio Dalla. Nello stesso anno Di Cioccio con una parte dei Quelli fonda la Premiata Forneria Marconi, in seguito abbreviato con l’acronimo PFM. Nel 1972 l’album "Storia di un minuto", conquista il primo posto nelle classifiche ufficiali ed è la prima volta per un gruppo italiano. Segue un contratto internazionale con Manticore in UK e l’americana Atlantic. Con gli album “Photos of Ghost”, “The world became the world” e “Live in USA” PFM nel 73 e 74 entra nelle Classifiche di Billboard e inizia una lunghissima stagione di concerti tra USA, Europa, Giappone e Italia diventando il punto di riferimento del rock italiano nel mondo. Nel 1979 Di Cioccio è l’ideatore e artefice del progetto con Fabrizio De André. I due artisti collaborano in un tour leggendario da cui sono tratti due album live (“Fabrizio De André e PFM in concerto vol 1 e 2) che celebrano per la prima volta una band e un cantautore nell’abbraccio tra il rock e la poesia. Artista poliedrico, oltre all’attività con PFM ha sempre avuto altri interessi. Autore e conduttore di programmi radio e televisivi, è il primo negli anni ‘80 a presentare in televisione i videoclip col programma "Punk e a capo", che diventa subito un cult. Attore, compositore di musica per il cinema e la televisione (con l’amico Patrick Djivas ha composto la sigla del TG 5). Come pubblicista ha collaborato con Repubblica e La Stampa. È autore dei libri "Due volte nella vita" (Aereostella), un affascinante viaggio attraverso i concerti e i tour mondiali di PFM, “Libro Lambro” (Aereostella) con Francesco Schianchi dedicato ai concerti alternativi degli anni ‘70, “Evaporati in una nuvola rock” (Chiare lettere) con Guido Harari dedicato al tour De André-PFM, “Sulle corde di Lucio - indagini battistiane” (Giunti) con Riccardo Bertoncelli sul mondo musicale di Lucio Battisti. Attualmente è direttore artistico di due etichette discografiche: Fermenti Vivi (di area rock) e Immaginifica (di area progressive). Franz Di Cioccio è tuttora front man e batterista di PFM. Con la band ha suonato più di 6000 concerti e ha all’attivo venti dischi in studio, quattordici Live e diciannove raccolte pubblicati in tutto il mondo. Tra i riconoscimenti tre dischi d’oro in Italia e uno in Giappone. Nell’ottobre 2018 PFM ha ricevuto a Londra il premio “International Progressive Music Award 2018” come artista internazionale dell’anno per l’ultimo album “Emotional Tattoos”.  Il 27 dicembre 2006, Franz Di Cioccio è stato insignito del titolo di Commendatore al Merito della Repubblica, onorificenza attribuita dal Presidente della Repubblica a personalità che si sono particolarmente distinte nel campo della scienza, delle lettere, delle arti e dell’economia. È il primo artista dell’area rock a ricevere questo importante riconoscimento. Nel 2010 viene premiato dal Presidente della Provincia di Milano On. Guido Podestà con il Premio Isimbardi per meriti artistici e sociali. Nel 2019 Franz è nominato dalla rivista Prog UK tra le 100 icone della musica mondiale, nella stessa pagina con Brian Eno e David Gilmour. Da sempre difende i diritti per gli animali ed è testimonial della Fondazione Alzheimer Italia.
(ultima modifica: 12/02/2020)

Notizie

Premi e nomination