I Viaggi Di Roby

Je Suis Simone (La Condition Ouvriere)


Director: Fabrizio Ferraro (II)
Year of production: 2009
Durata: 82’ 30’’
Tipology: documentario
Genres: lavoro/politico/sociale
Country: Italia/Francia
Produzione: Gruppoamatoriale; in collaborazione con Boudu
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: DV
Formato di proiezione: 35mm e Digital Beta, bianco/nero
Titolo originale: Je Suis Simone (La Condition Ouvriere)

Recensioni di :
- "Je suis Simone (La Condition Ouvriere)": il ritorno al vero valore dell'immagine

Storyline: Dal 4 dicembre 1934 al mese di agosto del 1935 Simone Weil lavorò come operaia alla Renault dell'Ile Seguin, nei sobborghi parigini. Da quell'esperienza lacerante nacquero alcune note raccolte postume con il titolo La Condition Ouvrière. Oggi l'Ile Seguin sta per diventare un quartiere residenziale della scienza e dell'arte, ma il grido di dolore di quella giovane operaia è ancora scolpito nel nostro presente.

Ambientazione: Ile Seguin (Francia) / Parigi (Rue Lecourbe, Port Saint Cloud, Ville de Saint Cloud)

Note:
Il documentario è il primo episodio di una trilogia sul "Nome Comune dell’Umano", di cui fanno parte anche "La certezza innaturale o (malgrado tutto, coraggio!)" e "Call me Ishmael".
"Je Suis Simone (La Condition Ouvriere)" narra l'esperienza di lavoro in fabbrica di Simone Weil, dal 4 dicembre 1934 all'agosto 1935.
Il testo del documentario è tratto da "La Condition Ouvrière" di Simone Weil.


Video


Foto