OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby
locandina di ""

Cast


Soggetto:
Vincenzo Marra

Sceneggiatura:
Vincenzo Marra

Montaggio:
Cristina Flamini

Fotografia:
Mario Amura

Suono:
Massimo Mittiga

Aiuto regista:
Fabio Farinaro

Produttore:
Vincenzo Marra

L'Udienza è Aperta


Regia: Vincenzo Marra
Anno di produzione: 2006
Durata: 75'
Tipologia: documentario
Genere: politico/sociale
Paese: Italia
Produzione: in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Viviana Ronzitti
Titolo originale: L'Udienza è Aperta
Altri titoli: The Session is Open - L'Audience est Ouverte

Sinossi: L’Udienza è aperta è un’indagine sulla giustizia italiana dei nostri tempi, sulle sue istituzioni e i suoi protagonisti. Partendo dal Tribunale di Napoli illumina la condizione della giustizia in Italia.
Lo spettatore è trasportato dentro queste istituzioni, vede come i protagonisti pensano, come vivono e come sviluppano il processo nel quale sono coinvolti.
Senza provocare o giudicare, “L’Udienza è aperta” mostra come la giustizia non sia solo un’esperienza politica, ma anche sociale, culturale, religiosa e personale.
Il film usa fatti veri, interviste, dialoghi e scene svoltesi realmente.
I protagonisti sono il Giudice d’Appello settantenne, il suo Giudice a latere, Elena di quarantacinque anni, simpatica e vulcanica, e l’avvocato, il più grande e autorevole penalista napoletano, tutti impegnati in un processo di Camorra a Napoli.
Il film è un autentico viaggio nella vita dei protagonisti, che delinea allo stesso tempo il loro stare al mondo, e l’universo della giustizia in Italia.

Libro sul film "L'Udienza è Aperta":
"Gomorra. Viaggio nell'Impero Economico e nel Sogno di Dominio della Camorra"
di Roberto Saviano, 331 pp, Mondadori, collana Strade Blu, 2006
Un libro che racconta il potere della camorra, la sua affermazione economica e finanziaria, e la sua potenza militare, la sua metamorfosi in comitato d'affari. Una scrittura in prima persona fatta dal luogo degli agguati, nei negozi e nelle fabbriche dei clan, raccogliendo testimonianze e leggende. La storia parte dalla guerra di Secondigliano, dall'ascesa del gruppo Di Lauro al conflitto interno che ha generato 80 morti in poco più di un mese. Una narrazione-reportage che svela i misteri del "Sistema" (così gli affiliati parlano della camorra, termine che nessuno più usa), di un'organizzazione poco conosciuta, creduta sconfitta e che nel silenzio è diventata potentissima superando Cosa Nostra per numero di affiliati e giro d'affari.
Brossura.

prezzo di copertina: 15,50


Video


Foto