Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

Dall’8 al 12 giugno 2011 la sesta edizone
del Roma3 Film Teatro Festival


Dall’8 al 12 giugno 2011 la sesta edizone del Roma3 Film Teatro Festival
Dall’8 al 12 giugno 2011 il Roma3FilmTeatroFestival torna ad animare gli spazi del Teatro Palladium (Piazza Bartolomeo Romano, 8 – zona Garbatella): giunto ormai alla sua sesta edizione, grazie al sostegno e alla collaborazione del Di.Co.Spe. – Dipartimento di Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre, il festival prosegue il suo percorso sul doppio binario del cinema e del teatro, presentando un programma variegato che alterna giornate dedicate a proiezioni e spettacoli, ad appuntamenti con laboratori e workshop teatrali, tutto a ingresso gratuito. L’obiettivo della manifestazione – che ormai rappresenta un valido punto di riferimento culturale ben oltre le strutture dell’ateneo cui fa riferimento – è quello di promuovere produzioni indipendenti e low cost.

Il percorso nella Settima Arte prevede l’affiancamento di caratteri molto differenti del panorama cinematografico indipendente italiano degli ultimi anni, dedicandosi alla ricerca e la sperimentazione documentaristica e al cinema “di genere”: attraverso cortometraggi, lungometraggi, documentari ed esperimenti di videoarte il Roma3FilmTeatroFestival propone al pubblico una ricca selezione di anteprime e di eventi. Tra queste spicca "Occhi", coproduzione italo-portoghese interamente recitata in dialetto friulano diretta da Lorenzo Bianchini (mercoledì 8 giugno, ore 20.45), regista cult del nuovo cinema di genere italiano già apprezzato con "Custodes Bestiae" e "Radice quadrata di tre": il film è un thriller psicologico dal grande impatto emotivo che gli ha fatto guadagnare la definizione di “rilettura moderna de La casa dalle finestre che ridono”. Sempre nell’ambito del cinema di genere, segnaliamo "Eaters" (mercoledì 8 giugno, ore 22.30) – zombie moviediretto da Luca Boni e Marco Ristori che vanta la produzione di Uwe Boll, controverso regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco – e una coppia di produzioni che si avvale degli effetti speciali di Sergio Stivaletti, "Bloodline" di Edo Tavaglini (mercoledì 8 giugno, ore 17.30) e "Morituris" di Raffaele Picchio (sabato 11 giugno, ore 22.15). Per quanto concerne la sperimentazione del linguaggio il programma prevede la proiezione di "Roma" di Theo Eshetu (venerdì 10 alle ore 19.00) – pluripremiato artista multimediale e produttore di documentari – e "Vigasio Sexploitation" di Sebastiano Montresor (sabato 11 giugno, ore 20.15), fondatore del manifesto del cinema agricolo alle prese con una pellicola che si addentra nei territori dell’onirico erotico. Tra le anteprime più attese inoltre ricordiamo "Exit" di Max Amato, vincitore del Premio Migliore Interpretazione Maschile alla 28° edizione del festival Annecy Cinéma Italien (venerdì 10 giugno, ore 22.00).

25/05/2011, 15:19