Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

QUALCHE NUVOLA - Arriva d'estate con il caldo


Il debutto alla regia di Saverio Di Biagio, prodotto anche da Valerio Mastandrea e presentato alla scorsa Mostra di Venezia in "Controcampo italiano", esce in sala da mercoled 27. Diego e Cinzia (Michele Alhaique e Greta Scarano) una coppia collaudata che si avvia al matrimonio viene messa in crisi dall'arrivo dell'affascinante Viola (Aylin Prandi). Grande apparizione di Elio Germano nei panni di un venditore di mobili che non molla la potenziale coppia di sposi-clienti.


QUALCHE NUVOLA - Arriva d'estate con il caldo
Greta Scarano Cinzia in "Qualche Nuvola"
Un incontro a Roma, allo spazio Fandango, che si occupa della distribuzione del film con pi di 50 copie su tutto il territorio nazionale.
Presentazione con il regista e gli interpreti Michele Alhaique, Greta Scarano, Michele Riondino e Giorgio Colangeli; assenti giustificati Elio Germano, Pietro Sermonti e Aylin Prandi.

"Abbiamo fatto un film in cui io ho messo tutta la mia esperienza" ha detto Saverio Di Biagio "e nei personaggi ho messo amici e parenti, rubando un po' da tutti e mostrando la borgata romana come la conosco io. Abbiamo lavorato molto sull'interpretazione. Non avendo avuto molto tempo per girare, ho deciso di puntare sugli attori e lavorare con loro e, avendo una troupe di cui mi fidavo, ho preferito curare i personaggi piuttosto che le inquadrature e i movimenti di macchina".

Tra gli attori Michele Riondino che nel film un amico, diventato prete, del protagonista. "Quando Saverio me lo ha proposto, non ci credevo" ha commentato l'attore. "Avendo abbandonato da un po' il lato oscuro dei miei personaggi, pensavo di poter essere credibile e abbiamo lavorato sull'idea di un prete vecchio stile, fisico, dallo scappellotto facile. Ed buffo vederlo su di me. Sicuramente stato strano indossare l'abito da prete; il sacro fuoco io proprio non ce l'ho".

Giorgio Colangeli il padre della sposa: "E' un personaggio molto mio. Di quell'umanit che mi piace osservare e poi rappresentare. Averlo interpretato ha anche un significato nostalgico, per un certo tipo di umanit, quella del burbero buono costretto all'angolo da moglie e figlia, che si sta perdendo".

"Qualche Nuvola", riesce a raccontare una vicenda semplice facendo affezionare ai personaggi e, anche se il colpo di scena che ci si aspetta nel finale non arriva, la struttura del film e dei caratteri riesce a descrivere con precisione un mondo che, dai margini, prova, a ragione e spesso con poco successo, a farsi largo in una classe sociale diversa.

26/06/2012, 12:00

Stefano Amadio