Meno di 30
I Viaggi di Robi

Al via la sezione "Documentario Italiano" del Lucca Film Festival


Al via la sezione
Saranno i tre documentari collettivi della Caucaso Factory ad inaugurare la quarta giornata del Lucca Film Festival, domani gioved 4 ottobre alle ore 21.00, presso il Cinema Centrale di Lucca (via di Poggio, 36). I giovani documentaristi della casa di distribuzione italo-britannica apriranno la sezione dedicata al documentario italiano e ai nomi degli autori contemporanei che hanno dato forza al genere, portandolo oltre i confini del nostro paese e ricevendo riconoscimenti nei festival di cinema internazionali.

Saranno proiettati: I colonnelli di Roma (2012) di Alberto Gemmi, Enrico Masi, Stefano Migliore, sul significato di vivere in Italia oggi, non solo da artisti ma da cittadini attivi, Dangerline (2012) di Alberto Gemmi, Enrico Masi e Stefano Migliore, un film lirico sulla condizione della donna oggi e Sur Les Jeux Olympiques (2012) di Enrico Masi, Stefano Migliore, Giuliana Fantoni, Stefano Croci: un estratto giornalistico che approfondisce il tema delle olimpiadi come momento di celebrazione nazionale.

La quarta giornata del festival inizia alle ore 9.15, presso lAuditorium San Micheletto, con la lezione Cinema e ideologia del montaggio a cura di Alfredo Rossi.

Al via alle ore 15.00 presso il Cinema Centrale, il concorso internazionale di cortometraggi che vedr in gara dieci titoli delle due sezioni in concorso Sperimentale e Fiction/Documentario. Saranno proiettati: Des effets de mmoire (2012) dellitaliano Fabio Fusillo, il corto collettivo Miss candace Hilligoss flichering halo (2011) di Fabio Scacchioli e Vincenzo Core, gli americani Anas Nebula (2012) di Mikey Peterzon e Shadow Factory (2011) della regista Stephanie Allespach, Hermeneutics (2012) del russo Alexei Dmitriev, il canadese Move (2011) del regista John Graham, il francese The Devil (2012) del francese Jean Gabriel Periot. A seguire The Maestro (2011) dellaustraliano Adam Anthony, dalla Malesia Guang (2011) del giovane regista Shio Chuan Quek e Sight (2012) dellisraeliano Daniel Lazo.

A seguire, ore 16.15, sar proiettato il film J'entends plus la guitare (1991) di Philippe Garrel che segue con occhio attento la tormentata storia damore di Grard e Marianne che si consuma tra Positano e Parigi.

Tra gli eventi speciali della quarta giornata, alle ore 18.00, il regista americano Erik Bullot presenter i suoi Tongue Twister (2011), un simpatico spaccato antropologico sugli scioglilingua di tutte le lingue del mondo e Faux Amis (2012) una variazione poetica a proposito del linguaggio e dei falsi amici in francese ed in inglese, girato all'Universit di Buffalo, con la complicit di artisti e di poeti: Tony Conrad, Steve McCaffery, Karen Mac Cormack.

Alle ore 19:00 prosegue lomaggio a Paolo Gioli con la proiezione di quattro cortometraggi in bianco e nero: "Del tuffarsi e dellannegarsi" (1979), "Secondo il mio occhio di vetro" (1971), "Quando locchio trema" (1988), "Il finish delle figure" (2009).

In seconda serata, ore 22:30 presso il Cinema Centrale, per il ciclo Retrospettiva Bent Hamer sar proiettato Kitchen stories Racconti di cucina (2003): nel dopoguerra un equipe di studiosi svedesi si stabilisce in un villaggio della Norvegia con lo scopo di osservare i suoi abitanti, tutti uomini scapoli, per comprenderne i comportamenti in cucina.

03/10/2012, 16:19