I Viaggi Di Roby

PUPETTA - Che coraggio e che passione!


Nella Napoli del dopoguerra Pupetta Maresca si ribella al potere consolidato dei maschi. Uno sceneggiato in onda su Canale 5 da gioved 6 giugno con Manuela Arcuri


PUPETTA - Che coraggio e che passione!
Manuela Arcuri
"Pupetta, Il Coraggio e La Passione", il nuovo sceneggiato Mediaset in 4 puntate da 100 minuti, funziona. Niente lasciato al caso, tutto calibrato sul pubblico di riferimento: la famiglia italiana fidelizzata, o meglio familiarizzata, con Canale 5.

La fiction, interpretata da una luminosa Manuela Arcuri, costruita, e non lo nasconde affatto, come un fotoromanzo del dopoguerra. Centrato sulla figura di Pupetta Maresca, la giovane donna napoletana che a met degli anni 50 ebbe il coraggio di ribellarsi e fronteggiare l'arroganza del potere maschile, lo sceneggiato procede per flashback sul racconto della donna alla Corte del Tribunale, subito dopo l'uccisione del boss malavitoso, Tony Musante, che la tormenta la vita sin da bambina. Il regista, Luciano Odorisio, e i 4 sceneggiatori si sono messi in mente la lettrice tipo di fotoromanzi di una volta, affascinata dalle eroine, dai belli e dannati, dalle storie d'amore e di sangue, dal fascino di casa e dalla voglia di sfuggire alla provincia. E qui c' tutto, e non serve che gli attori siano in parte, credibili o addirittura bravi; basta la faccia, bella e che fa sognare. Se non c' la bellezza fa niente, l'attore o l'attrice hanno una loro notoriet avulsa dal film e dalla recitazione che li rende immediatamente qualcuno di famiglia e dunque accettabili dalla spettatrice. Eva Grimaldi, Barbara De Rossi, il povero Ben Gazzara, Luigi De Filippo da qualche parte li ho gi visti e dunque sono di casa...
Non serve neanche la sceneggiatura, i dialoghi, l'azione; bastano le fotografie degli interpreti a far andare avanti la storia. Primo piano, nome dell'interlocutore e battuta fulminante. E si scivola alla scena successiva.

Cento minuti di astrazione totale costruiti ad hoc. Fuori da ogni contesto, da ogni senso dello spettacolo, realizzati solo pensando al piacere della spettatrice. E a Mediaset sono maestri in questo.

04/06/2013, 09:00

Stefano Amadio