Meno di 30
I Viaggi di Robi

REYKJAVK IFF 11 - Quattordici film italiani in Islanda


La manifestazione ospita anche una sezione dedicata al cinema italiano.


REYKJAVK IFF 11 - Quattordici film italiani in Islanda
Tanti film italiani alla undicesima edizione del Reykjavik International Film Festival (Islanda), in programma dal 25 settembre al 5 ottobre 2014.

Nella sezione speciale Italy in Focus sono stati selezionati "Con il Fiato Sospeso" di Costanza Quatriglio, "Song 'e Napule" di Antonio Manetti e Marco Manetti, "TIR" di Alberto Fasulo, "Viva la Libert" di Roberto And ed i documentari "Che strano chiamarsi Federico! Scola racconta Fellini" di Ettore Scola, "Sacro GRA" di Gianfranco Rosi e "The Stone River" di Giovanni Donfrancesco.

Nel concorso, dal titolo New Visions, dedicato alle opere prime e seconde, ritroviamo "Bota" di Iris Elezi e "Smetto Quando Voglio" di Sydney Sibilia.

"I Ponti di Sarajevo" di Aida Begic, Leonardo Di Costanzo, Jean-Luc Godard, Kamen Kalev, Isid Le Besco, Sergei Loznitsa, Vincenzo Marra, Ursula Meier, Vladimir Perisic, Cristi Puiu, Marc Recha, Angela Schanelec, Teresa Villaverde, "In Grazia di Dio" di Edoardo Winspeare e "Le Meraviglie" di Alice Rohrwacher sono stati inseriti in Open Seas, che ospita film di registi noti o che sono stati caratterizzati da importanti riconoscimenti in festival internazionali.

Infine, in New Visions sar proiettato "The Lack" dei Masbedo e tra i cortometraggi il documentario "A New Family" di Simone Manetti.

18/09/2014, 14:30

Simone Pinchiorri