FilmdiPeso - Short Film Festival

Cecilia D'Amico, la coatta "peperina" di Neri Parenti


Cecilia D'Amico, la coatta
Oggi viviamo in un mondo che non crede pi allo stato, alla politica, alla religione, alla famiglia, al lavoro, agli ideali, alla cultura Insomma il nostro mondo non crede pi a niente. Ma c una cosa che resiste immutabile, misteriosa, folle, in cui tutti credono Loroscopo e i suoi segni. Non a caso la quarta parola pi cliccata sui motori di ricerca, dopo Papa Bergoglio, il Meteo e YouTube proprio Oroscopo I giornali, la radio, la televisione, gli SMS, gli MMS, Internet, addirittura i cioccolatini ci bombardano ventiquattrore su ventiquattro con le previsioni astrali.

Come reagiscono gli italiani a questo fenomeno mediatico che comunque, anche se non li coinvolge, sta loro intorno, li sfiora e li condiziona? E quello che si racconta in: Ma tu di che segno 6?
Cinque storie intrecciate con tanti protagonisti nelle quali si indaga comicamente sugli effetti delle profezie astrali. Sfilano davanti ai nostri occhi i segni dello Zodiaco, ognuno portando con s le proprie caratteristiche che influenzeranno le loro buffe avventure.


"Ma tu di che segno 6?" il nuovo film di Neri Parenti appena uscito nelle sale cinematografiche che vede una frizzante e giovane attrice romana, Cecilia D'Amico, protagonista di uno degli episodi con Ricky Memphis

"Ho avuto l'opportunit di recitare il mio primo ruolo importante in cinema in un film scritto dai fratelli Vanzina e Neri Parenti e diretto da quest'ultimo. Questo avvenuto dopo due esperienze pi brevi ma non per questo meno importanti con Verdone e Miniero. In quanto attrice comica non potevo chiedere di meglio che lavorare con i Maestri per eccellenza della commedia italiana e che sono i miei miti da sempre. L'esperienza sul set con Neri Parenti stata molto importante per me: il Maestro crea sul set un clima di fiducia, divertimento e professionalit con gli attori e con tutti i reparti per cui si lavora in modo serio ma con tante risate. Inoltre Neri, che lascia spazio alle proposte degli attori e all'improvvisazione, mi ha aiutato a adattare la mia comicit che viene dal teatro, alla telecamera " - il commento della giovane attrice romana alla conferenza stampa di presentazione film - "Ho imparato molto anche guardandolo dirigere gli altri attori. Sono grata a lui e ai fratelli Vanzina per questa occasione che considero un punto di partenza importante."

Cecilia interpreta Wanda, la "coatta stalking", ruolo molto divertente e apprezzato dalla critica che l'ha definita una giovane promessa del cinema italiano

12/12/2014, 15:48