I viaggi di Roby

ASIA ARGENTO - Al TFF 35 con "AmeriKana"


L'attrice è responsabile della selezione di una sezione dedicata al inema americano. Un accordo con il TFF preso prima dei noti fatti di cronaca.


ASIA ARGENTO - Al TFF 35 con "AmeriKana"
Asia Argento, al TFF35 con la rassegna "AmeriKana"
Una selezione di film dagli USA dedicati al sud del paese. Per Asia Argento:
"Ci sono scenari in America, dove senti che regna la follia..., soprattutto nel sud degli Stati Uniti, sotto quella "Bible Belt", quella “cintura della Bibbia”, che è poi l’America vera" dice l'attrice "Quella che un giorno si è finalmente sentita rappresentata, da Donald Trump, e lo ha votato. L’America che conosco io, quella che frequento di solito, quella di New York, di Los Angeles, delle grandi città, non è la vera America. L'altra l'ho scoperta, per esempio, girando Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, un’America che noi umani non possiamo nemmeno immaginarci. Un luogo veramente allucinante, fatto di parcheggi enormi,difranchising,di motel,diedificitutti uguali,didesolazione.Il Texas tristissimo del film di Wenders, il Tennessee diPayday,il tragico disincanto descritto da Herzog inStroszek,e la rabbia disillusa di Out of the Blue. L'America dei rednecks, dei delusi, dei lobotomizzati, dei poveri senza speranza. L'AmeriKa".

Queste le parole con cui Asia Argento ha voluto introdurre e spiegare la sezione da lei curata all'edizione 2017 del Torino Film Festival.

14/11/2017, 17:02

Video del giorno