-D30
I Viaggi di Robi

FABRIQUE DU CINEMA AWARD - Terza edizione


All'insegna dell'internazionalit il 15 dicembre a Roma la Cerimonia del Premio organizzato dal freepress in partnership con Prem1ere Film con ventuno pellicole italiane ospitate. Nella giuria, presieduta da Willem Dafoe, Valentina Lodovini. Conduce la serata Laura Adriani


FABRIQUE DU CINEMA AWARD - Terza edizione
Valentina Lodovini (giurata) e Laura Adriani (conduttrice) Foto Coccia
Tema di quest'anno, come ha dichiarato, uno degli organizzatori del Premio, organizzato dalla rivista trimestrale, l'immigrazione affrontato soprattutto nelle pellicole di registi stranieri come "House Of Norway" di Jan Varden, sulla storia di un rifugiato del MedioOriente in Norvegia.

Mission di Fabrique Du Cinma raccontare il nuovo cinema italiano cercando di fare anche attivit di shouting dando ampia visibilit soprattutto ai tecnici del cinema, come quelli del suono e ai direttori della fotografia", mentre quella del Premio "la ricerca e la valorizzazione dei talenti del futuro, l'attenzione alla sperimentazione, all'innovazione e alla ricerca formale e contenutistica, con un occhio di riguardo ai giovani autori e le opere prime".

A corroborare il lato internazionale del Premio la collaborazione con Save The Children: prevista per questa edizione l'iniziativa "Metti un maglione e dai ai bambini un futuro migliore" durante il Christmas Jumper Day 2017 con l'invito ad indossare un maglione "natalizio e decorato" per sostenere i progetti dell'Organizzazione.

Sono ventuno le pellicole italiane ospitate nelle diverse sezioni: in quella Miglior Opera Innovativa e Sperimentale Italiana "Sicilian Ghost Story" di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, "A Ciambra" di Jonas Carpignano, "Gatta Cenerentola" di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone e "Orecchie" di Alessandro Aronadio.

Tra i film che concorrono alla Miglior Opera Prima Italiana "I figli della notte" di Andrea De Sica, "Guarda in alto" di Fulvio Risuleo, "I peggiori" di Vincenzo Alfieri e "Easy - Un viaggio facile facile" di Andrea Magnani. Cinque i cortometraggi che concorrono, infine, al Miglior Cortometraggio Italiano tra cui "A Christmas Carol" di Luca Vecchi.

11/12/2017, 12:28

Alessandra Alfonsi