I Viaggi Di Roby

QUESTO NOSTRO AMORE 80 - Su Rai1 dal 1 aprile


Torna la serie con Neri Marcorè ed Anna Valle. In 6 serate per la regia di Isabella Leoni.


QUESTO NOSTRO AMORE 80 - Su Rai1 dal 1 aprile
Anna Valle in "Questo Nostro Amore 80"
Era il Natale del 1970. Li avevamo salutati proprio in quell’occasione, durante i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno. E ora che il ‘71 è cominciato ritroviamo i Costa–Ferraris e gli Strano alle prese con i soliti mille impegni tra lavoro, famiglia e scuola. Ma quelle prime settimane frenetiche sono solo il preludio dei grandi cambiamenti, tra nuovi arrivi, partenze e soprattutto improvvisi ritorni, che giungeranno di lì a poco e catapulteranno i protagonisti - e noi
spettatori con loro- direttamente nei mitici anni ‘80.

Chiusa l’epoca delle grandi passioni civili e dei forti contrasti ideologici, con gli anni ‘80 la parola d’ordine sembra quella di pensare a se stessi e divertirsi; il mondo è cambiato, è cambiata la gente, il lavoro, il paesaggio, la musica, il modo di vestirsi e sono cambiati anche loro, i nostri protagonisti. I più giovani sono cresciuti, i ragazzi e le ragazze sono diventati donne e uomini, quelli che erano già adulti lo sono di più e c’è chi ha iniziato semplicemente a invecchiare.
Cambieranno anche le case e i luoghi dove i personaggi conducono le loro esistenze.

Sempre con Neri Marcorè nel ruolo di Vittorio Costa e Anna Valle in quello di
Anna Ferraris “Questo Nostro Amore 80” è una coproduzione Rai Fiction e Paypermoon Italia, per la regia di Isabella Leoni. Il commento musicale originale della serie è stato composto da Santi Pulvirenti con la supervisione di Paolo Buonvino, che ha curato anche i temi principali. Tra i tanti brani che scandiranno i ritmi della serie spiccano “Time” interpretato da L’Aura e “Due Solitudini” interpretato da Neri Marcorè con testo di Luigi De Crescenzo in arte “Pacifico”.

Una serie in prima visione TV al via nel giorno di Pasqua, domenica 1 aprile 2018, poi dal 3 aprile ogni martedì in prima serata su Rai1.

Mai, come in questa serie, proprio la geografia, le vicinanze, le distanze, creeranno armonie e disarmonie, porteranno nuove emozioni che spesso travolgeranno i nostri personaggi.

30/03/2018, 18:23