I viaggi di Roby

MORTO VITTORIO TAVIANI - Addio al regista toscano


Ci lascia un pezzo di storia del cinema italiano, che insieme al fratello Paolo ha scritto e diretto alcuni dei film più belli della nostra cinematografia.


MORTO VITTORIO TAVIANI - Addio al regista toscano
Vittorio Taviani
E' deceduto a Roma, il 15 aprile 2018, il regista Vittorio Taviani, dopo una lunga malattia. Con il fratello Paolo ha firmato capolavori della storia del cinema italiano da "Padre Padrone" (Palma d'Oro al Festival di Cannes nel '77) a "La Notte di San Lorenzo" (Gran Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes nel 1982) a "Kaos" fino a "Cesare deve Morire" (Orso d'Oro al Festival di Berlino nel 2012).

Nato a San Miniato, il 20 settembre del 1929 e di due anni più anziano del fratello Paolo, Vittorio Taviani ha deicato tutta la sua carriera al cinema dal quel cortometraggio del 1954 "San Miniato, Luglio '44", passando per lungometraggio d'esordio nel 1962, "Un Uomo da Bruciare", con Gian Maria Volonté, ispirato alla vita di Salvatore Carnevale. Il loro ultimo film realizzato "Una Questione Privata", tratto dall'omonimo dal romanzo di Beppe Fenoglio pubblicato nel 1963, è uscito in sala il 1 novembre 2017.

Tra i riconoscimenti assegnati al regista toscanao anche quelli di Grande Ufficiale Ordine al Merito e Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

15/04/2018, 15:59

Video del giorno