CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DELLA SATIRA 48 - Premio alla carriera
a Christian De Sica ed Enrico Vanzina


FESTIVAL DELLA SATIRA 48 - Premio alla carriera a Christian De Sica ed Enrico Vanzina
Da 48 anni premia il graffio satirico italiano e internazionale di scrittori, giornalisti, disegnatori, comici da Achille Campanile a Ficarra e Picone, da Cesare Zavattini a Roberto Benigni, da Zerocalcare a Leonardo Sciascia, da Liza Donnelly a Indro Montanelli, e ancora Fiorello, Dario Fo, Corrado Guzzanti, Virginia Raffaele, Enzo Biagi, Mikhail Zlatkovsky, Le Canard Enchaîné e tantissimi altri.
È il Premio di Satira Politica di Forte dei Marmi - nato nel 1973 grazie a Umberto Donati e Carlo Augusto Polacci - il prestigioso riconoscimento alla critica più dissacrante che dallo scorso anno, per scelta del Sindaco della città, Bruno Murzi si è fatto in due ed è diventato anche un Festival.
"Forte dei Marmi non poteva in alcun modo rinunciare a quella che è la sua principale manifestazione culturale identitaria - spiega il Sindaco Murzi - che si è consacrata anno dopo anno, non solo come indiscutibile punto di riferimento nel panorama internazionale, ma anche come memoria imprescindibile della storia della satira. Pur dovendo, in questa edizione per motivi di sicurezza sanitaria, tornare alla sua realizzazione in un'unica serata, resta intaccato il livello dell'evento, annoverando ancora una volta un parterre, tra premiati e giurati, di assoluta autorevolezza".

Dopo il successo dello scorso anno torna così il primo evento in Italia dedicato alla satira politica, diretto da Beppe Cottafavi: sabato 3 ottobre con il Festival della Satira Forte dei Marmi si celebra la satira politica e sociale, scritta, disegnata, filmata e cantata in un'edizione limitata che si svolgerà alla Capannina, il famoso locale della Versilia che ha visto svolgersi tante edizioni del premio.

L'appuntamento del Festival quest'anno è concentrato in un solo momento: la cerimonia di premiazione, che si annuncia piena di sorprese, del 48° Premio di Satira Politica di Forte dei Marmi, alle 17 di sabato 3 ottobre alla Capannina di Franceschi. A fare gli onori di casa una presentatrice d'eccezione, Andrea Delogu. Accanto a lei una giuria "eccellente" quella scelta quest'anno per giudicare gli artisti che, dalla carta stampata al teatro, dall'arte al cinema, dalla musica al web hanno interpretato l'attualità in maniera dissacrante e irriverente. Oltre a Serena Dandini e Lilli Gruber, infatti, la giuria è composta da nomi del calibro di Stefano Andreoli, l'inventore di Spinoza.it, Andrea Zalone, il noto corazziere e tra i migliori autori di satira italiani, lo scrittore Fabio Genovesi e Beppe Cottafavi, direttore del Festival, editor, inventore e direttore di "Comix" per i fratelli Panini di Modena e responsabile delle pagine culturali del quotidiano "Domani".

I giurati hanno già individuato i vincitori, che verranno premiati durante la serata del 3 ottobre. Il Premio per il giornalismo satirico va a Teresa Ciabatti; per la grafica ad Andrea Bozzo; per la stand up comedy a Michela Giraud; per la tv al programma "Battute" di Rai2; per il miglior personaggio ad Andrea Pennacchi per il Poiana, il leghista veneto tutto capannone, lavoro, schei e odio; per il web l'inesistente Comune di Bugliano, diventato famoso in tutta Italia per i suoi esilaranti profili social; il Premio per la canzone va a "Immigrato" di Checco Zalone, quello per il libro a Rocco Tanica e il suo "Lo sbiancamento dell'anima" (Mondadori).
Uno speciale Premio alla carriera va a Christian De Sica ed Enrico Vanzina che proprio alla Capannina nel 1983 girarono il film cult Sapore di mare: il cinema dei Vanzina e la maschera di De Sica raccontano gli anni Ottanta italiani e la nascita del clima culturale del berlusconismo più utilmente di tanta sociologia. Esattamente dieci anni dopo Silvio Berlusconi deciderà di colmare il vuoto politico creatosi in Italia.

I vincitori del 48° Premio della Satira Politica di Forte dei Marmi:
Premio per il giornalismo: Teresa Ciabatti
Premio per la grafica: Andrea Bozzo
Premio per la stand up comedy: Michela Giraud
Premio per la tv: programma "Battute", partecipano Valerio Lundini, Emanuela Fanelli, Giovanni Benincasa e Riccardo Rossi
Premio per il Personaggio: Andrea Pennacchi per il Poiana
Premio per il web: Comune di Bugliano
Premio per la canzone: Immigrato di Checco Zalone
Premio per il libro: Rocco Tanica Lo sbiancamento dell'anima Mondadori
Premio alla carriera: a Christian De Sica ed Enrico Vanzina

24/09/2020, 18:59